Trani, il Noe sequestra un’azienda per la lavorazione di pietre e marmi. Denunciate quattro persone

I Carabinieri del Noe di Bari, al termine di servizio di monitoraggio del territorio compiuto con l’ausilio di droni e rilevazioni satellitari, hanno posto i sigilli ad un’azienda di lavorazione di pietre e marmi sita in contrada Algeri estesa per una superficie di circa 40.000 mq. e ne hanno denunciato i 4 responsabili.

I militari, infatti, all’esito del monitoraggio hanno constatato la presenza di una mastodontica alterazione del suolo tranese coincidente con il piazzale d’azienda di lavorazione marmi. All’esito del successivo sopralluogo hanno verificato che il piazzale nient’altro era un accumulo ingentissimo di rifiuti lapidei nelle dimensioni approssimative di 800.000 m3 direttamente in lama tanto da creare un dislivello del terreno di circa 20 mt.

L’ispezione aziendale, inoltre, compiuta congiuntamente con personale tecnico dell’Arpa Puglia di Bari, ha potuto far emergere che, mescolato al pietrame, vi fosse la presenza di materiale tossico, responsabile di nauseabonde fuoriuscite di emissioni di gas e di materiale oleoso. Sono stati quindi eseguiti mirati campionamenti volti a stabilire l’entità dell’inquinamento in atto.

I 4 responsabili, di cui uno di cittadinanza albanese, sono stati denunciati allo locale Procura della Repubblica per la realizzazione di discarica abusiva di rifiuti speciali anche pericolosi e per aver emesso in atmosfera fumi e gas maleodoranti verosimilmente tossici.

L’autorità di bacino, ivi immediatamente intervenuta sul posto, sta valutando l’entità dei danni al bacino idrografico coinvolto, che, tra l’altro, segna il confine con il comune di Bisceglie.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ottica Mazzone

Notizie del giorno

«Stabilizzazioni» a Trani, questa volta gioisce la rotonda di via Istria: in corso i lavori di riparazione A Trani il padre affidatario della bambina Down che nessuno voleva: lunedì appuntamento all'Università popolare Santa Sofia Domani la prima riunione del nuovo consiglio provinciale: fra gli eletti, da Trani, Avantario e De Toma Inchiesta discarica di Trani, nell'udienza preliminare la pubblica accusa chiede il rinvio a giudizio per tutti: lunedì prossimo, parola alle difese Assunzioni e prelievo dal fondo post gestione, Trani a capo chiede la prosecuzione delle indagini La Confesercenti Barletta-Andria-Trani all'assemblea elettiva della Federazione imprese balneari Ambito Trani-Bisceglie, oggi incontro a Palazzo di città con le organizzazioni del terzo settore Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, oggi serata jazz Alla ri-scoperta di Santa Maria de Russis: sabato prossimo, conferenza al Polo museale di Trani Trani e la storia della chiesa di Ognissanti: domani, incontro con Maurizio Triggiani Sabato prossimo nella chiesa “Pieno vangelo” di Trani una serata con lo staff di “Compassion” Sabato a Trani momento di riflessione sulla donazione a cura dell'Adisco Al Dino Risi di Trani sabato e domenica prossimi lo spettacolo teatrale “La santa sulla scopa” Domenica la "Giornata mondiale dei poveri": eventi a Trani a partire da venerdì, per il 25esimo anno di attività della Caritas Sabato prossimo a Trani concerto del trio Donatello A Trani 120 nuovi alberi in tre date e luoghi diversi: si parte domenica prossima in villa comunale. Iniziativa del Movimento cinque stelle Autismo: domenica a Trani dibattito con il Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Puglia Chi trova un partito, trova un tesoro: nella Bat, in sei trovano Fratelli d'Italia. Lunedì prossimo, a Trani, vi ci entrerà Elena Muoio, di Margherita A Trani, il 20 novembre, incontri con il giornalista Rai Renato Piccoli Gestione provvisoria delle strutture sportive di Trani, affidata all'Apulia quella dello stadio Stabilizzazioni Asl Bt firmate ieri a Trani, la Cgil: «La nostra battaglia continua» Stabilizzazioni Asl Bt firmate ieri a Trani, Mennea: «Una buona notizia per i lavoratori e i cittadini» “Baskin”: gli alunni della scuola "Papa Giovanni" di Trani a scuola di inclusione
PUBBLICITA' Progetto Udito