Messa in sicurezza della discarica di Trani, senza caratterizzazione non ci sarà alcun finanziamento. Ma i termini restano aperti

Senza piano di caratterizzazione sarà impossibile finanziare ulteriori interventi per la messa in sicurezza e bonifica della discarica di contrada Puro vecchio. Lo fa capire, in maniera molto chiara, la Regione Puglia, stoppando per il momento il finanziamento che Trani aveva richiesto al governo Emiliano, candidandosi ad un bando su «Tutela dell'ambiente, promozione delle risorse naturali e culturali, interventi per la bonifica di aree inquinate».


Lo scorso mese di ottobre la giunta aveva approvato un atto di indirizzo in cui dava mandato al dirigente, in collaborazione con Amiu, «di partecipare all'avviso pubblico regionale per reperire fondi per la bonifica di aree inquinate, migliorare l'ambiente urbano, rivitalizzare la città, riqualificare e decontaminare le aree industriali dismesse, ridurre l'inquinamento atmosferico, promuovere misure di riduzione dell'inquinamento acustico».


Trani, ovviamente, si era concentrata sulla messa in sicurezza della discarica comunale, chiusa ormai da 40 mesi, ma la Regione Puglia, per il momento ha ritenuto non soddisfacente l'istanza per una serie di carenze formali: la prima, «l'omessa allegazione dell'atto di approvazione del progetto da parte dell'organo competente»; la seconda, «l'omessa dichiarazione per interventi su aree pubbliche e private, ai sensi di legge, attestante la sussistenza dei presupposti per l'attivazione dell'intervento da parte della pubblica amministrazione», nonché «l'omessa allegazione della pertinente documentazione in relazione alla specificità del caso».


In parole più povere, la Regione Puglia non concede alcun finanziamento a Trani, almeno per il momento, perché Trani non ha ancora dato inizio, ed ovviamente neanche concluso, alla caratterizzazione della discarica: soltanto all'esito di questa, infatti, si saprà esattamente che tipo di interventi di messa in sicurezza e bonifica si dovranno realizzare. Non si tratterebbe, pertanto, di un «no» definitivo, ma di un'inevitabile sospensione del giudizio, nell'attesa che Trani svolga il primo, fondamentale passaggio del percorso.


«Come ho detto più volte, e mi vedo mio malgrado costretto a rimarcare - fa sapere il consigliere ed ex assessore regionale all'ambiente, Mimmo Santorsola -, è necessario prima di tutto acquisire i dati del Piano di caratterizzazione e la valutazione del rischio sanitario, così che dimostrino lo stato di inquinamento e la necessità di bonifica, prima di effettuare qualunque altro intervento. Gli uffici dell’Assessorato all’ambiente dovrebbero riaprire i termini per integrare la documentazione mancante, e sarà mia premura verificare che ciò avvenga».


Peraltro, lo stesso Piano di caratterizzazione era stato oggetto di una diffida, da parte della Regione Puglia, ad accelerare i tempi di emanazione della gara ed affidamento dei lavori, pena la revoca del finanziamento di 408.000 euro che, in realtà, il Comune di Trani è riuscito a mantenere.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Woodcenter

Notizie del giorno

Dalla discarica alla cava, dai finanziamenti all'arcivescovo: questo, ed altro, in Appuntamento con Trani Trani, irruzione in villa Bini: tramutato in arresto il fermo dei due responsabili Tentarono un furto e un omicidio a Trani, fermati a Cerignola Trani, chiusura di un pezzo di corso: per cinque giorni i bus dell'Amet percorreranno corso Imbriani Trani, rischio incidenti e perdite idriche: chiuso per lavori un pezzo di via Duchessa d'Andria e, da lunedì, divieto di transito anche in un tratto di corso Trani, arriva il nuovo sito internet. Da fine mese, attivo anche il sistema di gestione informatica del flusso documentale dei provvedimenti amministrativi Lavoratrice trasferita torna a casa, il giudice del lavoro del tribunale di Trani riconosce le ragioni della Filcams Progetto “Trani città cardioprotetta”: lunedì la sottoscrizione del protocollo d’intesa Presentazione del nuovo piano regionale delle politiche sociali, si mobilita anche Trani I ponti ferroviari di Trani diventano mega bacheche pubblicitarie: tutto regolare, è una gara nazionale di Rfi Pistolettate in pescheria, Zaccaro passa dal carcere ai domiciliari: per il Riesame, non fu tentato omicidio "Il violino di Auschwitz", al Polo museale via alla seconda parte delle manifestazioni per la Giornata della memoria Bitonto-Trani senza Faccini e, forse, Fernandez. Pizzulli: «Cercheremo di essere più forti di tutto» Volley serie C femminile, ultima giornata di andata: Adriatica Trani di scena a Potenza Fortitudo già in campo questa sera a Bari. Juve Trani, semi passeggiata domani con Foggia Apulia Trani, trasferta difficile a Roma contro la Lazio Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Oggi l'ingresso a Teramo di Mons. Leuzzi: da Trani, una nutrita delegazione diocesana Oggi, al Dino Risi jazz corner di Trani, “South connotation” Oggi a Trani workshop sul progetto "Sight for kids" “Adozione, primo incontro con il bambino ed ingresso in famiglia”: oggi, a Trani, nuovo incontro del Comitato “Teniamoci per mano” La Polizia locale di Trani, domani, festeggia san Sebastiano Cava dei veleni bis a Trani, ancora fumi: domani, nuovo sit in "Jazz e dintorni" all'Impero di Trani: venerdì 16 febbraio, Matteo Brancaleoni "Aldo Moro" di Trani, primo open day domani Auser Trani, da lunedì prossimo al via il corso di ginnastica dolce per over 60 Alla parrocchia san Giuseppe di Trani, a partire da lunedì, i festeggiamenti in onore di san Ciro: il programma completo Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, a Trani incontro martedì Martedì nella biblioteca di Trani presentazione del libro "Andare per i luoghi del cinema" Emergenze ambientali, l'ecologista Paul Connett torna a Trani martedì prossimo: vi era già stato nel 2005, per il «no» al termovalorizzatore I giornalisti festeggiano il loro patrono, san Francesco di Sales: messa a Trani mercoledì Omaggio ad Alfredo Albanese: il Capo della Polizia a Trani giovedì prossimo “Chiedilo al notaio”, prossimo appuntamento al Comune di Trani il 1mo febbraio. Prenotazioni fino a venerdì prossimo Sereno variabile a Trani: la puntata andrà in onda il 27 gennaio, alle 17.05, su Rai2 Arsensum di Trani, prosegue la stagione concertistica. Domenica 28 gennaio, serata dedicata a Piazzolla Palazzo Beltrani, la collettiva di arte contemporanea “Artis gratia” prolungata fino al 28 gennaio Stagione teatrale di Trani, martedì 30 gennaio "Uno nessuno centomila" con Enrico Lo Verso Ritorna il Giornale di Trani e Radio Bombo ne compie 40: sarà un 2018 di storia, rinnovato impegno e testimonianze
PUBBLICITA' Avicola Colangelo