Tribunale di Trani «a rischio smantellamento», l'Ordine degli avvocati: «Palazzo Carcano al Demanio»

L’annoso problema dell’edilizia giudiziaria rischia concretamente di portare alla soppressione del Tribunale di Trani, che potrebbe esser smantellato tra gli uffici giudiziari di Bari e Foggia.


Sulla vicenda, in una lotta contro il tempo, interviene il presidente dell’ordine degli avvocati di Trani Tullio Bertolino.


«È assolutamente necessario ed urgente che la Pubblica Amministrazione locale adotti determinati provvedimenti al fine di scongiurare lo smembramento del Tribunale. Con l’arrivo del nuovo Presidente del Tribunale, Antonio de Luce, la questione è stata affrontata con una nuova visione, avendo soprattutto di mira una soluzione definitiva del problema: l’ultimazione dei lavori di ristrutturazione di Palazzo Carcano (iniziati nel 1992) ed il ripristino dell’utilizzo dell’intera superficie di Palazzo Gadaleta.


Quest’impostazione ha subito incontrato il parere favorevole dell’Avvocatura, che da sempre sostiene come la soluzione migliore e più facilmente realizzabile sia quella della concentrazione degli immobili nel centro storico. 


Per realizzare questo “nuovo” progetto (che rappresenta la continuità della scelta compiuta fatta dagli avvocati nel 1980), il Presidente de Luce ed esponenti dell’Avvocatura si sono interfacciati coi vertici del Ministero della Giustizia e del Demanio, ottenendo da quest’ultimo la disponibilità a procedere nell’ultimazione dei lavori di restauro e ripristino di Palazzo Carcano, all’unica condizione che l’immobile divenga di proprietà demaniale. A questo punto, la fase esecutiva del progetto è tutta nelle mani della politica tranese: dev’essere adottata una delibera con cui il Comune ceda al Demanio la proprietà di Palazzo Carcano, onde consentire lo stanziamento dei fondi e la realizzazione del progetto.


L’operazione non costituirebbe danno per le casse comunali, in quanto oggi l’immobile non è produttivo di alcuna entrata (essendo parzialmente adibito ad uffici giudiziari, senza che venga percepito alcun canone) ed è esclusivamente fonte di possibili costi, dovendo intervenire l’Ente proprietario ogni qual volta ci sia la necessità di riparare o ripristinare qualche locale. La cessione al Demanio, quindi, non solo non comporterebbe alcun depauperamento delle casse comunali ma, anzi, nell’immediato futuro consentirebbe una riduzione dei costi per i palazzi di Giustizia.


Il punto fondamentale è che il provvedimento amministrativo del Comune dev’essere inoltrato al Demanio entro e non oltre il 31 maggio, di modo che quest’ultimo ufficio possa inserire nel bilancio triennale 2017/19 la spesa per l’opera. Dopo quella data, la ristrutturazione edilizia potrebbe essere finanziata solo col successivo piano triennale. Per motivi sconosciuti, la delibera non è ancora stata adottata.


Si sappia che se non si dovesse risolvere una volta per tutte il problema dell’edilizia giudiziaria, il rischio serio è la soppressione del Tribunale. Di tanto ne devono essere consapevoli sia la maggioranza politica, sia l’opposizione. Per una volta collaborino per un progetto a tutela di un patrimonio giudiziario che da oltre 800 anni dà lustro a questa città e che oggi rappresenta uno dei punti di forza della comunità cittadina. Perdere il palazzo di giustizia o, peggio, la funzione giudiziaria costituirebbe una sconfitta clamorosa per tutta la politica tranese. Di ciò ne devono essere consapevoli tutti i cittadini. L’Avvocatura è sempre pronta ad intervenire per attuare la soluzione, come ha dimostrato sino ad ora, ma non può sostituirsi in tutto e per tutto ad altri».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Le Lampare

Notizie del giorno

AGGIORNATO. Cantatore come Stankovic, Recoba e Palermo: Sky rende omaggio al «golazo» da centrocampo del calciatore del Trani Annunciata quattro mesi fa, eccola finalmente nel centro di Trani: è la «Fontana dell'amore» di Avis Via Borsellino e via Monte d'Alba, questa volta i comparti non li disegna il commissario. Bottaro: «Trani si è ripresa il diritto di programmare territorio e sviluppo» San Domenico, pronto mezzo milione per riaprirla. E 300mila euro vanno alla cattedrale Beni culturali, Mennea: «Dal Mibact soldi per difendere cattedrali di Andria, Barletta e Trani» Cassazione, il nuovo presidente aggiunto è di Trani: Domenico Carcano. Nettamente battuto Davigo nella corsa a due Carcano al vertice della Cassazione, il sindaco di Trani gli riconoscerà una civica benemerenza Alberi di Trani, questa volta si sfronda e non si taglia Si tagliano alberi anche nell'ex ospedaletto di Trani: questa volta lo ha disposto la Asl Bt Dehors a Trani, continua la querelle: la nota di Confcommercio e Confesercenti Dehors a Trani, continua la polemica. Montaruli: «Troppa fretta e presunzione. Intervenga la Soprintendenza» Trani-Savoia il giorno dopo, Pizzulli esalta tutti e già volta pagina: «Eccezionali, ma adesso pensiamo al Gallipoli» AGGIORNATO CON VIDEO. Elezioni politiche, oggi a Trani presentazione dei candidati di Fratelli d'Italia Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, domani omaggio a Cesare Cremonini Premio letterario Fondazione Megamark de "I dialoghi di Trani", oggi presentazione de “I vignaioli di Citeaux” Domani, a Trani, convegno del Pd "La politica che dà speranza" “Conoscere per cambiare”, domani a Trani incontro su don Lorenzo Milani A Trani, da domani fino a domenica, corso intensivo sulla catechesi per e con le persone disabili “M’illumino di meno”, tutti gli eventi previsti venerdì a Trani Sabato prossimo al Dino Risi jazz corner "E-mail special", Pino Pichierri quartet Arsensum di Trani, prosegue la stagione concertistica. Sabato prossimo, "I solisti dell'Arcadia" Domenica a Trani presentazione del libro “Clara, un giorno d’estate” Domenica a Trani convegno di spiritualità "Non rendete male per il male", con il dottor Mimmo Armiento A Palazzo Beltrani prosegue "G12", la mostra che riunisce altrettanti giovani talenti È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: il calcio «Anima» la città Conducente perde il controllo dell'auto a Trani sud: ferite non gravi Cantatore e Monopoli trasformano la pioggia in oro: Trani-Savoia 2-1. Il 7 marzo, a Lagonegro, sarà matchball Cava fumante, la Procura di Trani vuole accorciare i tempi: nominato un consulente per disporre la messa in sicurezza e bonifica del sito Cava fumante, i timori di Trani a capo dopo il ricorso al Tar della proprietà: «Si rischiano tempi troppo lunghi, il sindaco non aspetti oltre» Servizi pubblici a Trani, gara chiusa ma manca il dirigente: rinviata a data da destinarsi l'apertura delle buste Il terreno adiacente la scuola Cezza sarà trasformato in orto dai bambini: via libera dalla giunta comunale di Trani Anche i ragazzi della “Rocca-Bovio–Palumbo” di Trani al Petruzzelli "A scuola di...sport", seminario di aggiornamento giuridico-fiscale del comitato provinciale Coni della Barletta-Andria-Trani Arcidiocesi di Trani, Mons. D’Ascenzo porge i saluti al mondo della scuola e, citando Papa Francesco, ricorda don Lorenzo Milani «Inutile»: uscito l’inedito della giovane cantautrice di Trani Ida Tritta Prevenzione dei suicidi tra i poliziotti, firmato a Trani un protocollo d'intesa
PUBBLICITA' Woodcenter