Giornate Fai di primavera: oggi e domani prossimi a Trani visita al tempio di Giano, venerdì vernissage con gli studenti

Si celebra quest’anno la venticinquesima edizione delle giornate Fai di primavera, un compleanno importante per una vera e propria festa delle comunità, con l’apertura straordinaria di oltre 1.000 siti in 400 località d’Italia. Appuntamento sabato 25 e domenica 26 marzo.


La Delegazione Fai della Bat partecipa a questa edizione con l’intento di far scoprire ai visitatori la bellezza del nostro paesaggio agrario che è un insieme straordinario di arte, natura, cultura. Quest’anno, per l’occasione, fra gli altri, saranno visitabili due straordinari esempi di architettura medievale che un tempo facevano parte di un’unica struttura ed ora sono divisi tra il territorio di Bisceglie e quello di Trani: il casale ed il tempio di Giano (visite possibili sia sabato che domenica dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 18 con bus navetta disponibile ogni ora con partenza da via Tasselgardo a Trani).


Il casale di Giano, ubicato al limite tra i territori di Trani e Bisceglie, rientra nei confini tranesi. È parte integrante del complesso, una costruzione preromanica, databile tra il X e l’XI secolo, nota col nome improprio di tempio di Giano, un edificio cubico di contenute dimensioni e di raffinatissima tecnica costruttiva: l’invaso è sormontato da una cupola, dall’estradosso incluso in una piramide coperta (sistema proprio dell’architettura medievale pugliese) a chiancarelle, piccole lastre di pietra locale con funzione di tegole. Si imposta su quattro archi ricadenti su altrettanti pilastri. La parete orientale si inflette in un’abside ad estradosso semicilindrico, semiconico in corrispondenza del catino, illuminata da una monofora sottile e affiancata all’interno da pastoforia, piccole cavità per riporre oggetti di culto. Mirabili la purezza di linee ed il magistero d’esecuzione dei paramenti murari sia rettilinei che arcuati, a filari di conci lapidei dai giunti perfetti, come delle eleganti e sobrie cornici e dei profili taglienti delle curve.


Le giornate Fai di primavera rappresentano dunque una straordinaria occasione per riscoprire, guidati da straordinari ed entusiasti “apprendisti Ciceroni”, tesori di arte e natura spesso sconosciuti, inaccessibili ed eccezionalmente visitabili. Presso il tempio di Giano, ad accogliere i visitatori nelle giornate di sabato e domenica ci saranno gli studenti delle scuole “Rocca Bovio Palumbo”, “Cosmai” (settore moda) e Vecchi di Trani. Prevista inoltre un’iniziativa speciale a cura della scuola “Rocca Bovio Palumbo” di Trani denominata “L’agro in festa”: in programma danze, musiche, canti, brevi drammatizzazioni, una mostra della civiltà contadina ed una mostra mercato di artigianato locale.


L’amministrazione comunale (rappresentata dal sindaco, Amedeo Bottaro, e da alcuni componenti della giunta) parteciperà ad un momento di incontro con gli organizzatori e con gli studenti presso il tempio di Giano venerdì 24 marzo alle ore 10.30.


una monofora sottile e affiancata all’interno da pastoforia, piccole cavità per riporre oggetti di culto; mirabili la purezza di linee ed il magistero d’esecuzione dei paramenti murari sia rettilinei che arcuati, a filari di conci lapidei dai giunti perfetti, come delle eleganti e sobrie cornici e dei profili taglienti delle curve.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Barbayanne

Notizie del giorno

Stadio, Comune e Trani s'incontreranno domani. Per il momento, solo un anno di «concessione diretta» Stp, il Pd di Trani chiede un nuovo consiglio di amministrazione: «L'operato dei vertici aziendali è discutibile» Panchine sul lungomare di Trani: saranno 25, in pietra e con schienale. Impegnati 27.450 euro in favore della ditta Domenico Di Gioia Aratura dei terreni incolti: il Comune di Trani impegna, tardivamente, 8mila euro Auser Trani, prende avvio a villa Guastamacchia l’orto sociale: 16 lotti, domande entro il 28 luglio La Puglia, tra le destinazioni preferite dei turisti, protagonista dell’UlisseFest, festival di viaggi incontri e altri mondi Sabato prossimo "Caccia al tesoro di Trani": genitori e figli alla scoperta delle ricchezze della città Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Palazzo Beltrani, proseguono i corsi di disegno. Ed oggi, nuovo concerto musicale Palazzo Beltrani ospita i grandi maestri del Novecento. Esposizione aperta fino al 31 agosto Oggi, nella chiesa san Francesco di Trani, presentazione della tela "San Francesco d'Assisi ricevuto da Papa Innocenzo III" Lo Iat di Trani ospita mostre artistiche per due mesi: fino a sabato prossimo, Angelo Piccolo Il circolo del cinema «Dino Risi» chiude la stagione: ultimo appuntamento, domani Domani, a Trani, convegno sul tema "L'eredità di Giovanni Bovio" Sabato, a Trani, l’arcidiocesi in convegno per un primo bilancio del dopo sinodo diocesano Sabato e domenica prossimi quarta edizione del “Trani street basket” "Strani incontri", sabato prossimo Francesco Dezio con "Nicola Rubino è entrato in fabbrica" Al centro Jobel di Trani sabato prossimo si festeggiano i trent'anni di musica dell'associazione "Il preludio" Celebrazioni per la Madonna di Fatima a Trani, sabato prossimo concerto di musica classica Auto storiche, Trani non si ferma più: lunedì prossimo arrivano le Alfa Romeo "Puglia imperiale, viaggio nelle terre di Federico": lunedì prossimo, a Trani, presentazione del progetto Biblioteca di Trani, tutti i progetti estivi per i più piccoli Assonautica torna a Trani: martedì prossimo si parlerà dei progetti di sviluppo del porto Tari, Trani respira: dalla Regione quasi 700mila euro per evitare il temuto conguaglio di fine anno Verde pubblico e pulizia di villa e cimitero di Trani: cooperativa in difficoltà e gare di luglio e agosto dichiarate deserte Mansioni retributive superiori, impegnati per un dipendente del Comune di Trani 22mila euro Servizi del Piano di zona Trani-Bisceglie, Ciliento: «Li manterremo, nonostante le tante criticità» La parrocchia di san Giuseppe di Trani ricorda il suo fondatore, don Aldo Martucci. A celebrare la messa, don Aurelio Carella Tennis Club Trani per la prima volta promosso in serie B, battuto il Michele Montani Tennis Academy
PUBBLICITA' Globaloffice