Palazzo Beltrani, cinema a corte: cinque appuntamenti con i classici della commedia italia. Oggi "I nuovi mostri"

Quattro fuoriclasse per la prima rassegna cinematografica all’aperto di Palazzo delle Arti Beltrani. Inizia alla vigilia del Ferragosto e prosegue sino al 20 settembre il primo esperimento di cinema all'aperto del contenitore culturale polifunzionale della città di Trani.

A cura del Circolo Dino Risi di Trani, con il patrocinio dell’Assessorato alle culture del Comune di Trani, la minirassegna per veri cinefili e appassionati del grande cinema tricolore è dedicata ai più importanti rappresentanti della commedia italiana classica attraverso una retrospettiva dal nome evocativo “I Quattro Colonnelli”, in omaggio ad Alberto Sordi, Nino Manfredi, Vittorio Gassman e Ugo Tognazzi.

Una celebrazione dei “Mostri” della Commedia all’italiana, patrimonio culturale del nostro Paese. I quattro attori nel periodo di massima popolarità (che coincide con l’epoca d’oro del cinema italiano, gli anni ’60) hanno ricevuto l’appellativo di colonnelli, ovvero di nomi capaci di donare notorietà e successo ai film da loro interpretati, consolidando ciascuno, proprio come “colonnelli”, la propria posizione di supremazia nell’ambito della commedia. L'espressione “commedia all’italiana” fu coniata parafrasando il titolo di uno dei più grandi successi dei primi anni di questo genere cinematografico, il film “Divorzio all’italiana” del regista Pietro Germi. Negli ultimi anni ’50 si sviluppa e si consacra il filone cinematografico che segnò il cinema italiano di ben tre decadi, quasi dispoticamente legata ai volti dei quattro grandi protagonisti comici del periodo. Il successo, anche in termini di incassi, dei film appartenenti al genere è dovuto sia alla presenza di un'intera generazione di grandi interpreti, che seppero incarnare magistralmente i vizi (tanti) e le virtù (poche), i tentativi di emancipazione ma anche gli involgarimenti degli italiani dell'epoca, sia all'attento lavoro di registi, soggettisti e sceneggiatori, che inventarono un vero e proprio genere, dalle connotazioni essenzialmente nuove, riuscendo a reperire prezioso materiale per le proprie creazioni cinematografiche fra le pieghe di una società in rapida evoluzione e dalle molte contraddizioni. Alberto Sordi, Vittorio Gassman, Ugo Tognazzi e Nino Manfredi prendono per mano il cinema italiano e lo portano a livelli sublimi. 

Venerdì 18 settembre sarà la volta de “Il mattatore” con Vittorio Gassman nei panni di simpatico e abile truffatore, nel primo film interpretato per il grande maestro della commedia all'italiana, Dino Risi.

Sempre diretto da Risi “In nome del popolo italiano” con Ugo Tognazzi, sarà proiettato sabato 19 settembre, il film del 1971, definito profetico, è soprattutto un ritratto antropologico dell’italiano medio, fatto con una lucidità agghiacciante: un’operazione sottile, coraggiosa e controversa.

Al termine di tutti e quattro gli appuntamenti ci sarà un dibattito per rendere omaggio ai dominatori del cinema italiano degli anni ’60 e ’70, per alcuni dei quali è stato già celebrato il centenario, come è accaduto per Alberto Sordi.

Una vera chicca sarà poi riservata alla quinta giornata conclusiva di domenica 20 settembre: la proiezione della versione integrale del film “I nuovi mostri”, diretto da Dino Risi, Mario Monicelli ed Ettore Scola, che vede Gassman, Tognazzi e Sordi tra i protagonisti assieme ad una giovanissima Ornella Muti. Il film, uscito a quindici anni dal precedente film a episodi “I Mostri” (1963), diretto da Risi, fu presentato agli Oscar del 1977 nella categoria Miglior film Straniero col titolo di “Viva Italia” ed è un film episodico di sconvolgente attualità. Il genere della “commedia all’italiana”, infatti, insieme al “neorealismo” e agli “spaghetti western”, è stato l'unico a poter essere esportato con successo ed essere apprezzato anche all'estero, nonostante le situazioni e i contesti rappresentati fossero talvolta così tipicamente "italiani" da non essere sempre pienamente percepiti dal pubblico straniero.

Per la prima volta il Circolo Dino Risi di Trani presenterà la versione del film, uscita al cinema nel dicembre del ’77, completa di tutti i numerosi episodi di cui era composto, alcuni dei quali furono tagliati nell'edizione presentata agli Oscar e anche nella versione televisiva. Ogni film sarà introdotto dal critico cinematografico e fondatore del Circolo del Cinema Dino Risi Lorenzo
Procacci Leone.

***
Ingresso alle ore 20,00 - inizio proiezione ore 21,00 - Ticket € 5. Per fruire della rassegna cinematografica la direzione chiede al pubblico un piccolo sforzo, essendo ormai cambiate le nostre abitudini a causa dell’emergenza Covid-19. Le proiezioni dei film si terranno all’aperto e le sedute saranno distanziate a un metro e tra loro inamovibili. Per accedere sarà sempre obbligatorio compilare con i propri dati il modulo di prenotazione online: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScEG5RNGEjgbEELngWsfTt772Myp2LQZuFf_Fi1rYy2KZGdNQ/viewform

Anche l’acquisto dei biglietti dovrà avvenire preferibilmente on line sulla piattaforma i-ticket (eventualmente sarà la stessa direzione che provvederà a girare il link per l’acquisto una volta ricevuta la prenotazione). L’utilizzo della mascherina è obbligatorio fino al raggiungimento del proprio posto a sedere e in ogni spostamento dallo stesso. Poiché le proiezioni si svolgeranno all’aperto, una volta preso posto si potrà far a meno della mascherina.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' bybryco

Notizie del giorno

Trani, doppio incidente in via delle Forze armate: investiti prima una volpe e poi un pedone Ancora un positivo, la Baldassarre resta chiusa anche questo sabato. Un caso pure nella squadra calcistica Città di Trani È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «La corsa» Bollettino Coronavirus, ancora alto il numero dei contagi: 590 positivi, 58 nella Bat. Un decesso nel tarantino Trani, in via Di Vittorio tutti in coda per un tampone: ecco come funziona Coronavirus, Bottaro a Radio Bombo: «Seconda ondata più pericolosa della prima fase. Controlli a tappeto per la sera di Halloween» Trani, operatore scolastico positivo: chiude per un giorno la scuola media Baldassarre Vaccini anti-influenzali: avviata la distribuzione ai medici e ai pediatri in tutte le province pugliesi Coronavirus, occhi puntati sulle attività sportive. Due insegnanti di Trani: «Lo sport è salute, non inculcare nei bambini la paura» Coronavirus, occhi puntati sulle palestre. Due personal trainer di Trani: «Lavoriamo in luoghi sicuri, i posti pericolosi sono altri» Carcere di Trani, chiude la Sezione blu e apre il nuovo padiglione. Verso il trasferimento la casa di reclusione femminile Elezioni 2020, la soddisfazione di Solo con Trani futura sul risultato elettorale: «Ora lavoriamo per essere un riferimento credibile» Equipe multidisciplinare nelle cure mediche di base, Gesualdo (Psicologi Puglia): «Così siamo dalla parte dei cittadini» Santo Graal, doppio appuntamento per Igor Minerva: il tributo a Claudio Baglioni anche domenica a pranzo Bollettino Coronavirus, impennata di contagi in Puglia: 485 casi positivi, 53 nella Bat Regione Puglia, da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi delle scuole superiori Giunta regionale, via libera ai tamponi a pagamento nei laboratori privati: tra questi c'è anche uno di Trani Porta a porta in città, il comitato del no bacchetta Comune e Amiu: «Non scaricare sulle ditte esterne le colpe dei disservizi» Pubblicato il trailer del film con Sophia Loren girato anche a Trani: dal 13 novembre disponibile su Netflix "RadiofonicaMente Diversa", parte il progetto di formazione su radio e comunicazione per l'integrazione dei soggetti disabili Nasce a Trani "Radio Staffetta", il progetto promosso da Legambiente: un contenitore culturale per i giovani del territorio "Il buono della ricerca": sabato e domenica la fondazione Umberto Veronesi scende in piazza per una raccolta fondi Apulia Trani, nuovo rinforzo in attacco: presa l'islandese Tinna Bjarkar Jónsdóttir Aumentano i ricoverati nel Covid Hospital di Bisceglie: sono 39 (di cui 6 in terapia intensiva) rispetto agli 11 di fine settembre. Delle Donne: «I dati non sono tranquillizzanti» Prefettura: controlli stringenti sulle aree della movida, sindaci già al lavoro per evitare la notevole affluenza nei cimiteri il 2 novembre Porta a porta in città, dal Comune: «Le criticità di questi primi giorni non sono ascrivibili ad Amiu. Il servizio di ritiro prosegue» Emergenza Covid, da Santorsola proposte per potenziare il Pta di Trani: «Si utilizzi per quelle patologie che non necessitano di ricovero» Quartiere Sant'Angelo, il Comune di Trani candida a finanziamento un piccolo palazzetto in via Giachetti: obiettivo, portare a casa 700mila euro Trani, quartiere Sant'Angelo, avanzano i lavori del parco campo scuola di via Andria Gli Amici del mare in azione per la pulizia del litorale: recuperati pneumatici e reti, riempiti 40 bustoni di rifiuti Palazzo Beltrani, oggi si presenta il Sonic Scene
PUBBLICITA' Incos