Fase 2, la Prefettura non abbassa la guardia: disposti più controlli per evitare pericolosi assembramenti

Controlli serrati da parte delle Forze di Polizia, con il concorso delle Polizie Locali di tutti i Comuni della provincia, per evitare pericolosi assembramenti nei luoghi maggiormente sensibili e particolarmente affollati già in questi primi giorni di rilascio del lockdown. E’ quanto stato disposto nel pomeriggio di ieri nel corso delle riunioni in videoconferenza presiedute dal Prefetto di Barletta Andria Trani, Maurizio Valiante, con i vertici provinciali delle Forze di Polizia di Bari e Foggia. Anche nella fase 2, avviata con le recenti disposizioni del Governo, rimane infatti fondamentale non abbassare la guardia e non lasciarsi andare a comportamenti imprudenti o irresponsabili per la propria ed altrui salute, permanendo i rischi di diffusione del contagio del virus Covid-19.

Su proposta del Prefetto saranno dunque predisposti servizi mirati interforze con la collaborazione delle Polizie Locali dei Comuni, analogamente a quanto avvenuto nella serata di lunedì 18 maggio in Piazza Longobardi a Trani. L’impegno inesauribile da parte delle Forze di Polizia, coinvolte contemporaneamente su più fronti durante questa emergenza epidemiologica - come dimostrano i controlli in corso per il rispetto dei protocolli di sicurezza nei luoghi di lavoro e per prevenire e fronteggiare il rischio di infiltrazioni della criminalità nel tessuto economico ed imprenditoriale del territorio - non può, ancora una volta, prescindere dallo spirito collaborativo e dal senso di responsabilità di ogni singolo cittadino: la stragrande maggioranza dei cittadini ha osservato scrupolosamente, durante la fase 1, le
rigorose misure governative di contenimento del Coronavirus ed in questo contesto di ripresa graduale della vita sociale sarà comunque fondamentale un atteggiamento di prudenza, soprattutto rispettando il rigoroso divieto di evitare assembramenti di persone e l’obbligo di distanziamento interpersonale di almeno un metro.

Nel corso delle riunioni il Prefetto ha inoltre invitato le Forze di Polizia a prestare massima attenzione in occasione delle cerimonie religiose in programma nei diversi comuni del territorio e che, secondo le comunicazioni pervenute dalle Diocesi e dai Comuni, potrebbero richiamare una forte partecipazione popolare. Già in occasione delle imminenti celebrazioni per Santa Rita, saranno
predisposti appositi dispositivi di ordine e sicurezza pubblica da parte del Questore di Bari, finalizzati al regolare svolgimento delle celebrazioni religiose, nel rispetto del protocollo stipulato tra CEI e Ministero dell’Interno, e ad evitare assembramenti al di fuori delle Chiese. 

Infine, nel corso delle riunioni è stata nuovamente esaminata la situazione relativa al fenomeno della criminalità rurale, già all’attenzione delle Forze di Polizia, proseguendo nell’attività di analisi e contrasto già attivata a partire dallo scorso mese di dicembre con il contributo anche delle locali associazioni di categoria e dei consorzi delle guardie campestri del territorio. Tale attività proseguirà stabilmente nei prossimi mesi in concomitanza con le diverse campagne, a partire da quella cerasicola in corso.

Al riguardo, è stata constatata una diminuzione del numero dei reati e soprattutto delle denunce presentate dagli agricoltori, il che rende particolarmente complicato l’impegno delle forze dell’ordine. Ciononostante, saranno assicurati servizi dedicati di controllo all’interno delle campagne mentre il Prefetto ha preannunciato l’imminente convocazione di apposita riunione con il consorzio delle guardie campestri del territorio, per attivare ancor più rigorose misure di controllo in ausilio a quelle già in essere da parte delle Forze di Polizia.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Immobiliare Valenziano

Notizie del giorno

VIDEO. Riaprono le palestre: tra paure e nuove organizzazioni la ripresa è lenta Omicidio Zanni, la Corte d'Appello conferma le condanne di primo grado. Inammissibile, perché tardivo, l'appello della Procura di Trani Porta a porta in tutta Trani, Amiu pronta a querelare Loconte sui facilitatori. Bottaro: «Il sorteggio parla da solo» Consiglio comunale di Trani, impossibile il voto segreto online: oggi il comandante della Pm raccoglierà le schede a casa dei consiglieri Oggi torna a riunirsi il consiglio comunale di Trani online: Mariangela Scialandrone surrogherà il compianto Mimmo De Laurentis Riparazione delle strade rurali, a Trani un finanziamento del Gal Ponte Lama di 250mila euro Riapertura del mercato settimanale, Montaruli (Casambulanti): «Convocazione urgente del tavolo tecnico comunale» "La giustizia sospesa", venerdì il flash mob degli avvocati in piazza Duomo: «Tutte le attività riaprono ma i tribunali restano indietro» Parco e pista ciclabile di via Falcone, aggiudicazione provvisoria a una ditta di Trani. Barresi: «È la vittoria di tutta la città» Rilancio del turismo, le idee di Domenico Corraro: «Pensare in maniera strategica attingendo ai finanziamenti regionali ed europei» Coronavirus: due soli nuovi casi in Puglia, di cui uno nella Bat, a fronte di oltre 2200 tamponi Comunali, regionali e referendum tutti insieme in un unico giorno: la data potrebbe essere il 20 settembre Pagamento delle pensioni di giugno, si prosegue: eEcco il calendario per non creare assembramenti Le cartoline dal 1898 al 1920: nelle edicole e in libreria il nuovo libro di Rino Mennea in abbinamento editoriale con il Giornale di Trani È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «La svolta». Ed in abbinamento editoriale, il libro di Rino Mennea dedicato alla storia delle cartoline Trani, domani sera in Cattedrale la messa Crismale trasmessa in diretta televisiva Solenni festeggiamenti in onore di San Nicola il Pellegrino: il programma delle celebrazioni inizierà il 30 maggio "San Nicola in Rime", al via il quarto concorso di poesia in vernacolo. Opere da inviare entro il 18 luglio Ex area Lapietra, girandola di toponimi: arriva via Di Martino, si sposta via Ronchi e villa Bini diventa parco Petrarota Chiesa piccola e poco ventilata: le celebrazioni della parrocchia di san Giovanni, ogni domenica, si svolgeranno all'aperto Porta a porta in tutta Trani, la distribuzione dei kit inizierà l'8 giugno e i facilitatori ambientali saranno sorteggiati il 3 giugno. Info per candidarsi Porta a porta in tutta Trani, Bottaro: «Il servizio partirà a settembre e tutti sapranno perfettamente come differenziare i rifiuti» Porta a porta in tutta Trani, dopo il virus anche le cause: la ditta che non ha vinto la gara per le attrezzature ricorre al Consiglio di Stato e chiede un maxi risarcimento Porta a porta in tutta Trani, Loconte (Trani Governa) sui facilitatori Amiu: «Ci sarebbero già i nominativi» Ordine dei commercialisti di Trani contro le parole di Roberto Saviano: «Serve rispetto per la nostra professione» Gli psicologi di Puglia scrivono al governatore Emiliano: «Non sottovalutiamo i problemi legati all'emergenza. Ecco le nostre proposte» Sanità, Santorsola chiede il potenziamento del presidio territoriale di Trani: «Ottimizzazione dell'offerta deve essere un obiettivo comune»
PUBBLICITA' Woodcenter