Centro comunale per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani, «che fine ha fatto il progetto del 2017?» Gli interrogativi del M5s

Era il lontano 15 dicembre 2017 quando la Giunta comunale approvava il progetto dell’Ing. Michelangelo Caruso per la realizzazione di un  Centro Comunale per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani quale candidato a partecipare  alla manifestazione di interesse regionale del Programma Operativo Regione Puglia 2014-2020 I'Asse VI, inerente I'ambiente e la promozione delle risorse naturali e culturali.

Nell'azione 6.1 del predetto programma sono previsti:" Interventi per I'ottimizzazione della gestione dei rifiuti urbani" volti ad  incentivare i migliori modelli e strumenti per aumentare le percentuali di raccolta differenziata attraverso la riorganizzazione del servizio di raccolta in modo da ridurre drasticamente le quantità di scarti da avviare allo smaltimento in discarica.

Così tra le attività da realizzare con la suddetta azione rientra  anche  la creazione di un adeguata rete di centri comunali e/o intercomunali di raccolta rifiuti differenziati. Quindi era già dal 2017 che era pronto il progetto per la partecipazione al bando.

Così come, per quel che riguarda la raccolta differenziata, già dall’ottobre del 2017, ossia quasi 2 anni e mezzo fa,  con Delibera n. 61 del 27 ottobre 2017 il Consiglio Comunale aveva approvato il Piano esecutivo dei servizi di igiene urbana, che prevedeva  la estensione del servizio di raccolta dei rifiuti domiciliare c.d. "porta a porta" sull'intero territorio Comunale.

Sappiamo quale è, ad oggi, a distanza di quasi 2 anni e mezzo, la percentuale di raccolta differenziata. La percentuale media nel 2019  a Trani è stata del 26% contro una percentuale media della Regione Puglia pari a quasi il 55% in linea con la media nazionale.

Quindi se tanto mi da tanto riteniamo che così come risulta accantonata per più di 2 anni e mezzo la realizzazione della raccolta differenziata con il metodo porta a porta abbiamo il timore che stessa sorte sia toccata alla presentazione del progetto per la realizzazione del Centro di raccolta differenziata dell’Ing. Caruso, per la partecipazione al Bando Regionale.

Non riteniamo trascurabile inoltre evidenziare che, una spesa legittimamente  sostenuta da tutti quei cittadini che pagano le tasse che risulta propedeutica alla realizzazione di un  progetto, non può essere  accantonata non dando seguito alla realizzazione dell’opera per incuria o trascuratezza. Noi pensiamo che i soldi della comunità non debbano essere sperperati ma che vadano perseguiti gli obiettivi e mantenute le promesse, soprattutto quelle fatte in campagna elettorale. Ci accorgiamo però purtroppo che molte opere annunziate poi sono rimaste solo vane e costose promesse e soprattutto che le tantissime occasioni offerte dai Bandi Regionali e dai Fondi Europei non vengono sfruttate. Per alcune poi ti accorgi che vi  è una velocità particolare nella loro realizzazione  e guarda caso spesso dietro ciò vi è un interesse  particolare e privilegiato che ne trarrebbe vantaggio.

Abbiamo inviato una interrogazione a risposta scritta al Sindaco, all’Assessore all’Ambiente e al Dirigente all’Urbanistica chiedendo se hanno  presentato  o intendano presentare il progetto o altri interventi  finalizzati alla realizzazione di nuovi centri comunali (isole ecologiche)  per la raccolta differenziata dei rifiuti, così come indicato nel bando sopra indicato.

Abbiamo quindi evidenziato che la regione Puglia ha prorogato al 15/06/2020 i termini per la richiesta del finanziamento alla  Regione Puglia  pubblicato  nel Bollettino Ufficiale con d.d. n. 58 del 23.04.2020.

Riteniamo che la partecipazione al bando sia un atto dovuto sia per la spesa già sostenuta per la progettazione sia per dotarsi di un moderno centro di raccolta differenziata più funzionale, meglio organizzato e più efficiente rispetto a  quello già presente a Trani anche nella speranza che possa meglio servire le esigenze che si renderanno necessarie con l’avvio della raccolta differenziata porta a porta.

 

I portavoce del Movimento Cinque Stelle Trani Luisa Di Lernia e Vito Branà

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

Strisce blu ripassate: da lunedì si torna a pagare la sosta a Colonna e sul lungomare. Al monastero arriva il parcometro di corso Italia È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Brividi». Ed in abbinamento editoriale, il libro di Rino Mennea dedicato alla storia delle cartoline Le cartoline dal 1898 al 1920: nelle edicole e in libreria il nuovo libro di Rino Mennea in abbinamento editoriale con il Giornale di Trani Feste patronali e religiose, la Conferenza episcopale pugliese cancella processioni e fiaccolate ma non si esprime sui fuochi Trani religiosa, il Crocifisso è ritornato a Colonna. Il messaggio finale del Comitato feste patronali Coronavirus, buone notizie dal Brasile: il missionario don Mario Pellegrino adesso è negativo Solenni festeggiamenti in onore di San Nicola il Pellegrino: il programma delle celebrazioni inizierà oggi Coronavirus, sabato 13 giugno test sierologici (solo su prenotazione) nella sede della Croce Bianca Laurora: «Trani, unica città senza una percentuale validabile di differenziata». E sull'ecotassa, «la più alta della Puglia» Isola ecologica di Trani, Barresi invia segnalazione a Polizia provinciale e Noa: «Vi si trattano anche rifiuti indifferenziati» Isola ecologica di Trani, Amiu replica a Barresi: «Tutto regolare e a norma, invitiamo i cittadini a verificare di persona» Associazione Nicholas De Santis, continua la raccolta alimentare per le famiglie in difficoltà Trasferimento del mercato di Trani, Montaruli (Casambulanti): «Molti punti di debolezza e qualche leggerezza di troppo» Regione Puglia, da oggi riprendono gli stage e gli esami finali. L'assessore Leo: «Stiamo lavorando per la ripartenza di tutti i settori» La Lega navale di Trani ritorna in acqua: pronti i corsi di vela per la stagione estiva Coronavirus, 4 nuovi positivi in Puglia su 2.642 tamponi. E la Bat (nuovo zero) retrocede a 380 casi grazie alla cancellazione di un positivo dal database. Guarite quasi 2700 persone Trani religiosa, messa crismale in cattedrale: ieri la consacrazione degli oli santi "San Nicola in Rime", al via il quarto concorso di poesia in vernacolo. Opere da inviare entro il 18 luglio Applica targhe simili a quelle originali alla propria auto: la polizia di Trani ferma un 60enne Coronavirus, a Trani cinque nuovi guariti: il loro totale diventa 18, gli attualmente positivi restano 6 Aiuti emergenza Covid, dalla Regione oltre 9 milioni di euro per i comuni. A Trani arriveranno 130mila euro Ritrovata in una cassaforte una medaglia d'oro di mezzo chilo dedicata a Stanislao Fusco, già cittadino onorario di Trani. Gli sarà intitolata una sala di lettura della biblioteca Scuola D'Annunzio, continua il percorso sulla legalità: incontro online con il fratello dell'agente di scorta di Falcone Auser Trani, domani pomeriggio tour virtuale della città con la guida turistica Gabriele Pace L'ex procuratore di Trani Capristo all'interrogatorio su una sedia a rotelle, ma risponde a tutte le domande e chiarisce ogni addebito. Il legale: «Ha chiesto di andare in pensione» Coronavirus, a Trani la prima rata della Tari si pagherà il 30 giugno. Tutte le nuove scadenze Il mercato di Trani si sposta in via Falcone: prima data, ufficiosa, 9 giugno. L'alimentare resta in piazza Madre Teresa di Calcutta Mercato in via Falcone, la soddisfazione di Montaruli (Casambulanti): «Adesso il sindaco di Trani ci convochi per definire i nuovi posteggi» Consiglio comunale di Trani, approvato il Regolamento per la tutela degli animali. Merra, felice, scoppia in lacrime. E i debiti fuori bilancio portano il doppio gettone Il Daspo urbano arriva anche a Trani: approvata all'unanimità la modifica del Regolamento di polizia urbana che adesso lo contiene Garante dei detenuti, il consiglio comunale di Trani elegge Elisabetta De Robertis Consiglio comunale di Trani, respinta la proposta di delibera della minoranza per aiuti alle famiglie colpite dall'emergenza covid: decisivo un emendamento dichiarato irricevibile Consiglio comunale, nei preliminari Amet e Amiu al centro degli interventi. E Procacci: «Gli assembramenti a Trani fanno veramente paura» Consiglio comunale di Trani, Bottaro condivide i timori sugli assembramenti: «Sulla movida adotteremo il modello Milano vietando l'asporto» Consiglio comunale di Trani, ricordato Mimmo De Laurentis prima di surrogarlo con Mariangela Scialandrone Sanità pubblica nell'emergenza Covid-19, Spi Cgil Bat: «Momento drammatico da cui imparare» Dalla richiesta di aiuto al comune alla riapertura: la Judo Trani torna con gli allenamenti nel rispetto delle prescrizioni È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «La svolta». Ed in abbinamento editoriale, il libro di Rino Mennea dedicato alla storia delle cartoline Coronavirus, ok dall'Autorità elettrica per i benefici alle utenze non domestiche: a Trani, per maggio-giugno-luglio, sconti in bolletta fino al 70 per cento Coronavirus, la Puglia adesso ha un problema Foggia: dieci casi tutti lì dopo un contagio in famiglia. Bat, ancora zero Coronavirus, avviata l'indagine sierologica della Croce rossa nella Bat: fra i comuni c'è anche Trani VIDEO. Riaprono le palestre: tra paure e nuove organizzazioni la ripresa è lenta Omicidio Zanni, la Corte d'Appello conferma le condanne di primo grado. Inammissibile, perché tardivo, l'appello della Procura di Trani Riparazione delle strade rurali, a Trani un finanziamento del Gal Ponte Lama di 250mila euro
PUBBLICITA' AMIU