Impegni concreti e strategie per la ripartenza delle attività, Tommaso Laurora torna sulla diminuzione della Tari e della Tosap

A seguito dell’emanazione dell’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, e quindi alla ripresa parziale delle attività imprenditoriali sul territorio nazionale, urge ora più di prima mettere in campo immediatamente strategie e provvedimenti concreti a sostegno del tessuto socio – economico cittadino, anche e soprattutto a livello locale.
 
Il rischio che si corre infatti è il definitivo declino di settori economici strategici per la nostra Città. Incomprensibilmente il Governo ritiene che si possa contrastare il contagio stando in fila in attesa dell’asporto fuori dai locali, ma non all’interno pur con le cautele previste dalle norme e dai protocolli anticontagio. Inoltre non riusciamo neanche ad immaginare come possano alcuni settori tirare avanti sottostando agli obblighi di chiusura per un mese ancora. 
 
Per di più, alla riapertura, si chiede ai nostri piccoli imprenditori, che già dovranno districarsi fra la crisi economica ed il probabile crollo della domanda, di sopportare i costi derivanti dalle misure richieste per poter esercitare la propria attività quali la sanificazione di ambienti e prodotti, la riduzione dei posti a sedere per favorire il distanziamento, l’utilizzo di D.P.I. ecc. Sembra una missione impossibile e molto costosa. Il Governo non ha fatto abbastanza, ma non gli si può attribuire ogni responsabilita', perché ognuno deve fare la propria parte.
 
Allora a  livello locale si ha il dovere di intervenire, e di farlo subito, avendo ritardato l'adozione dei provvedimenti in materia finanziaria che, alla riapertura, avrebbero consentito ai piccoli imprenditori ed ai possessori di partite iva almeno di provare a riprendere in mano dignitosamente  il proprio destino. 
 
Noi sappiamo bene che il nostro tessuto economico cittadino è formato per gran parte da piccolissimi, piccoli e medi imprenditori, che molto spesso non hanno capacità finanziarie consistenti e con difficoltà possono accedere a fidi bancari, pensiamo alle piccole attività di somministrazione i cui titolari ricavano poco più di uno stipendio medio mensile. A tutti abbiamo il dovere di rivolgere il nostro sostegno ed il nostro contributo. Non deve restare indietro nessuno.
 
Abbiamo già da tempo formulato varie proposte di strategia finanziaria all’amministrazione in carica, che purtroppo, ad oggi, sono rimaste inascoltate. Si è già perso troppo tempo, con tavole rotonde, con tavoli conviviali, mentre è il momento dell’azione: un mese passa in fretta ed alla riapertura non è giusto che siano gli operatori a dover anticipare o addirittura sostenere costi aggiuntivi non a loro ascrivibili.
 
Torniamo a spronare ancora una volta l’amministrazione in carica ad adottare urgentemente i provvedimenti e le agevolazioni già richieste quasi due mesi fa per l’anno 2020, reperendo le risorse dalla fiscalità generale dell’Ente:
 
- ricalcolo in diminuzione della Tari per il periodo di chiusura delle attività soggette ad obbligo di serrata;
- ulteriore riduzione della Tari per tutte le utenze commerciali del 20%;
- riduzione della Tari per le utenze domestiche (per nuclei familiari con isee inferiore fino a 15.000 euro annui) del 20%;
- riduzione della Tosap del 50% , del canone annuo;
- possibilità di raddoppio gratuito degli spazi concessi,  per far fronte all’obbligo di distanziamento non gravando sugli imprenditori;
- contributo a fondo perduto una tantum per il pagamento di canoni di locazione, ovvero rate di mutuo degli immobili ad uso strumentale (ivi compresi i B&B e le strutture ricettive);
-istituzione nei fine settimana “Parking Free”, con sosta gratuita anche all’interno delle strisce blu dall’orario di apertura dei locali commerciali e fino alla chiusura.
 
Inoltre chiediamo che il Comune fornisca atto di indirizzo alla partecipata AMIU S.p.a affinché disponga un servizio di sanificazione delle unità immobiliari per gli operatori tranesi a prezzi calmierati e concordati, prevedendo un utile simbolico dell’1%. È questo infatti lo scopo ed il senso di possedere una partecipata: servire la propria comunità nel momento del bisogno, proprio come fece tutta la nostra collettività, quando con i soldi delle tasse adottò la ricapitalizzarono della società anziché farla fallire. Ora è giunta l’ora del bisogno dei cittadini tranesi ed AMIU s.p.a. ha il dovere e l'obbligo morale di rispondere "presente"!
 
Oltre queste agevolazioni finanziarie, abbiamo individuato risorse all’interno della fiscalità generale del Comune per quasi 4,5 milioni di euro, utilizzabili per l’adozione delle misure su citate.  Occorre coraggio e forte volontà politica. Siamo pronti a dimostrarlo carte alla mano, nella consapevolezza di dare voce ai tantissimi concittadini che sperano con dignità e in silenzio che saranno aiutati. Bisogna fare presto, è giunta l’ora di smetterla di girarsi dall’altra parte, è giunta l’ora di agire.
CONDIVIDI
PUBBLICITA' Scarpa Piscine

Notizie del giorno

Strisce blu ripassate: da lunedì si torna a pagare la sosta a Colonna e sul lungomare. Al monastero arriva il parcometro di corso Italia È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Brividi». Ed in abbinamento editoriale, il libro di Rino Mennea dedicato alla storia delle cartoline Le cartoline dal 1898 al 1920: nelle edicole e in libreria il nuovo libro di Rino Mennea in abbinamento editoriale con il Giornale di Trani Feste patronali e religiose, la Conferenza episcopale pugliese cancella processioni e fiaccolate ma non si esprime sui fuochi Trani religiosa, il Crocifisso è ritornato a Colonna. Il messaggio finale del Comitato feste patronali Coronavirus, buone notizie dal Brasile: il missionario don Mario Pellegrino adesso è negativo Solenni festeggiamenti in onore di San Nicola il Pellegrino: il programma delle celebrazioni inizierà oggi Coronavirus, sabato 13 giugno test sierologici (solo su prenotazione) nella sede della Croce Bianca Laurora: «Trani, unica città senza una percentuale validabile di differenziata». E sull'ecotassa, «la più alta della Puglia» Isola ecologica di Trani, Barresi invia segnalazione a Polizia provinciale e Noa: «Vi si trattano anche rifiuti indifferenziati» Isola ecologica di Trani, Amiu replica a Barresi: «Tutto regolare e a norma, invitiamo i cittadini a verificare di persona» Associazione Nicholas De Santis, continua la raccolta alimentare per le famiglie in difficoltà Trasferimento del mercato di Trani, Montaruli (Casambulanti): «Molti punti di debolezza e qualche leggerezza di troppo» Regione Puglia, da oggi riprendono gli stage e gli esami finali. L'assessore Leo: «Stiamo lavorando per la ripartenza di tutti i settori» La Lega navale di Trani ritorna in acqua: pronti i corsi di vela per la stagione estiva Coronavirus, 4 nuovi positivi in Puglia su 2.642 tamponi. E la Bat (nuovo zero) retrocede a 380 casi grazie alla cancellazione di un positivo dal database. Guarite quasi 2700 persone Trani religiosa, messa crismale in cattedrale: ieri la consacrazione degli oli santi "San Nicola in Rime", al via il quarto concorso di poesia in vernacolo. Opere da inviare entro il 18 luglio Applica targhe simili a quelle originali alla propria auto: la polizia di Trani ferma un 60enne Coronavirus, a Trani cinque nuovi guariti: il loro totale diventa 18, gli attualmente positivi restano 6 Aiuti emergenza Covid, dalla Regione oltre 9 milioni di euro per i comuni. A Trani arriveranno 130mila euro Ritrovata in una cassaforte una medaglia d'oro di mezzo chilo dedicata a Stanislao Fusco, già cittadino onorario di Trani. Gli sarà intitolata una sala di lettura della biblioteca Scuola D'Annunzio, continua il percorso sulla legalità: incontro online con il fratello dell'agente di scorta di Falcone Auser Trani, domani pomeriggio tour virtuale della città con la guida turistica Gabriele Pace L'ex procuratore di Trani Capristo all'interrogatorio su una sedia a rotelle, ma risponde a tutte le domande e chiarisce ogni addebito. Il legale: «Ha chiesto di andare in pensione» Coronavirus, a Trani la prima rata della Tari si pagherà il 30 giugno. Tutte le nuove scadenze Il mercato di Trani si sposta in via Falcone: prima data, ufficiosa, 9 giugno. L'alimentare resta in piazza Madre Teresa di Calcutta Mercato in via Falcone, la soddisfazione di Montaruli (Casambulanti): «Adesso il sindaco di Trani ci convochi per definire i nuovi posteggi» Consiglio comunale di Trani, approvato il Regolamento per la tutela degli animali. Merra, felice, scoppia in lacrime. E i debiti fuori bilancio portano il doppio gettone Il Daspo urbano arriva anche a Trani: approvata all'unanimità la modifica del Regolamento di polizia urbana che adesso lo contiene Garante dei detenuti, il consiglio comunale di Trani elegge Elisabetta De Robertis Consiglio comunale di Trani, respinta la proposta di delibera della minoranza per aiuti alle famiglie colpite dall'emergenza covid: decisivo un emendamento dichiarato irricevibile Consiglio comunale, nei preliminari Amet e Amiu al centro degli interventi. E Procacci: «Gli assembramenti a Trani fanno veramente paura» Consiglio comunale di Trani, Bottaro condivide i timori sugli assembramenti: «Sulla movida adotteremo il modello Milano vietando l'asporto» Consiglio comunale di Trani, ricordato Mimmo De Laurentis prima di surrogarlo con Mariangela Scialandrone Sanità pubblica nell'emergenza Covid-19, Spi Cgil Bat: «Momento drammatico da cui imparare» Dalla richiesta di aiuto al comune alla riapertura: la Judo Trani torna con gli allenamenti nel rispetto delle prescrizioni È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «La svolta». Ed in abbinamento editoriale, il libro di Rino Mennea dedicato alla storia delle cartoline Coronavirus, ok dall'Autorità elettrica per i benefici alle utenze non domestiche: a Trani, per maggio-giugno-luglio, sconti in bolletta fino al 70 per cento Coronavirus, la Puglia adesso ha un problema Foggia: dieci casi tutti lì dopo un contagio in famiglia. Bat, ancora zero Coronavirus, avviata l'indagine sierologica della Croce rossa nella Bat: fra i comuni c'è anche Trani VIDEO. Riaprono le palestre: tra paure e nuove organizzazioni la ripresa è lenta Omicidio Zanni, la Corte d'Appello conferma le condanne di primo grado. Inammissibile, perché tardivo, l'appello della Procura di Trani Riparazione delle strade rurali, a Trani un finanziamento del Gal Ponte Lama di 250mila euro
PUBBLICITA' Woodcenter