Coronavirus, nuove restrizioni delle presenze in Tribunale: lavoro agile e personale in sede solo per le attività indifferibili e urgenti

«È intento di questa dirigenza chiarire che, sin dalla prima predisposizione dei presidi, è stato adottato, in linea con le disposizioni di legge, il criterio di garanzia delle sole attività indifferibili da rendere in presenza sul luogo di lavoro. Ciò quindi esclude che si possa tenere conto, in alcun caso, di prassi operative o modalità consuete di svolgimento di attività ordinaria. Tali prassi spesso vengono addotte a giustificazione della presenza di unità che, al contrario, non sono indispensabili nei presidi salva la necessaria turnazione fra tutto il personale, e quindi non sono più praticabili atteso l'obbligo di assicurare solo le attività indifferibili e urgenti».

Così il presidente del Tribunale di Trani, Antonio De Luce, ponendo ulteriori restrizioni sulle presenze negli uffici giudiziari del circondario e stabilendo il numero massimo di unità per ciascuna attività prevista: contenzioso civile, da 5 a 6; sezione lavoro, da 2 a 3; volontaria giurisdizione, 2; fallimenti, da 1 a 2; esecuzioni civile, 2; dibattimento penale, 4; Gip, da 4 a 5.

Per l'Ufficio esecuzione penale e dibattimento è stato previsto solo un presidio due volte la settimana e con la presenza di una unità. Per l'Ufficio spese di funzionamento è garantito il presidio giornaliero, ma costituito da una sola unità. Per l'Ufficio spese di giustizia, in cui le attività sono tutte delocalizzabili e assorbibili mediante il lavoro agile, il presidio può essere previsto tre volte la settimana e costituito di una sola unità. Per l'Ufficio del gratuito patrocinio è previsto un presidio per due volte la settimana, formato da una sola unità.

i principi e le regole di priorità restano immutati: la modalità di lavoro agile, ovvero da remoto diventa la modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa; le pubbliche amministrazioni limitano la presenza del personale negli uffici per assicurare esclusivamente attività che ritengano indifferibili.

Sulla base di queste, il presidente del Tribuinale ha ridefinito le attività giudiziarie indifferibili: cause relative ad alimenti o obbligazioni alimentari derivanti da rapporti di famiglia; procedimenti cautelari sulla tutela dei diritti fondamentali della persona; procedimenti in materia di tutela, amministrazione di sostegno, interdizione, inabilitazione; trattamento sanitario obbligatorio; interruzione volontaria della gravidanza; adozione di ordini di protezione contro gli abusi familiari; convalida dell'espulsione, allontanamento e trattenimento di cittadini di paesi terzi e dell'Unione europea; procedimenti ex articoli 283, 351 e 373 del Codice di procedura civile; convalida di arresto o fermo; procedimenti in cui scadano i termini di cui all'articolo 304 del Codice di procedura penale; richiesta o applicazione di misure di sicurezza detentive; procedimenti a carico di persone detenute; applicazione di misure cautelari o di sicurezza; applicazione di misure di prevenzione; incidente probatorio.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Scarpa Piscine

Notizie del giorno

Sorpreso a Bisceglie con 3 chili di marijuana, arrestato un 26enne dai poliziotti del commissariato di Trani Fase 2, troppi assembramenti: arriva il bando per 60mila assistenti civici. Intanto, a Trani week-end da "liberi tutti" Trani, nel primo weekend del «tutti aperti» vincono inciviltà e degrado. Amiu costretta agli straordinari per ridare decoro alla città Trani, la villa comunale si difende: nella serata della riapertura più gente che al mattino, ma situazione sotto controllo Trani, una Pisa in miniatura: in villa comunale è pendente la torre con tutto lo scivolo. Le preoccupazioni di un genitore, la replica dell'assessore Regione Puglia: da oggi riaprono palestre, luna park e centri per corsi privati Lotta alla mafia, dal Palazzo di città di Trani pende striscione per ricordare Falcone. I precedenti per marcia della legalità e curdi Carolina Morace e l'esperienza a Trani: «Società modello, è la vittoria che ricordo con maggiore affetto» Mercoledì torna a riunirsi il consiglio comunale online: Mariangela Scialandrone surrogherà il compianto Mimmo De Laurentis Solenni festeggiamenti in onore di San Nicola il Pellegrino: il programma delle celebrazioni "San Nicola in Rime", al via il quarto concorso di poesia in vernacolo. Opere da inviare entro il 18 luglio Isola ecologica, da oggi ritornano gli orari vigenti prima dell'emergenza Le cartoline dal 1898 al 1920: nelle edicole e in libreria il nuovo libro di Rino Mennea in abbinamento editoriale con il Giornale di Trani È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «La svolta». Ed in abbinamento editoriale, il libro di Rino Mennea dedicato alla storia delle cartoline Coronavirus, oggi 11 positivi in Puglia e nessuno nella Bat. Un decesso nella nostra provincia I gestori dei locali della Bat fanno chiarezza sugli assembramenti esterni: «Non puniteci per colpe che non abbiamo» Assembramenti in largo Goldoni, la replica di un residente: «Troppe falsità, quei ragazzi stavano solo giocando a calcio dopo due mesi di reclusione in casa» Il Coronavirus ferma gli spettacoli dal vivo, ma non la creatività dei musicisti: ecco come gli Abc Positive hanno vissuto il lockdown Centro Storico, "Trani Vera" chiede la riapertura di via D'Angiò Coronavirus, in Puglia 9 casi e nella Bat -1 grazie alla cancellazione di un positivo dal database Trani, riaperta la villa comunale: poca affluenza e lamentele sulla pulizia di parco giochi e panchine Trani, notte da incubo in largo Goldoni fra assembramenti, molestie e danneggiamenti. E, dopo il passaggio della Polizia, i ragazzini ritornano e rincarano la dose Controlli anti assembramenti, l'Esercito è arrivato anche a Trani: tre unità dalle 13 all'1, sette giorni su sette Trani, sui controlli anti assembramenti parla il titolare di una gelateria: «Noi rispettiamo le regole ma non possiamo vigilare i clienti. Se andiamo avanti così, chiudiamo tutti» Fase 2 e spiagge: da lunedì riaprono quelle libere e dal 1mo giugno i lidi. Emiliano: «Sarà l'estate della sicurezza condivisa» Villa aperta ai soggetti con autismo durante la fase 1: l'associazione Contesto dona targhe a sindaco e presidente del consiglio di Trani Contrasto della criminalità rurale, le guardie campestri supporteranno le attività delle forze di polizia Trani capitale della cultura 2022: riaperti i termini per le proposte progettuali. L'invio del dossier di candidatura entro il 31 luglio Assembramenti a Trani, aumentano i controlli: nel mirino, soprattutto, la movida Controlli anti-assembramento nella Bat: polizia di stato e altre forze dell'ordine insieme all'esercito nelle zone della movida
PUBBLICITA' Incos