Coronavirus, l'esercito italiano mette a disposizione mezzi aerei e terrestri. Il personale sanitario in aiuto nelle zone più colpite

Su richiesta del Dipartimento della Protezione Civile, l'Esercito ha messo immediatamente a disposizione elicotteri, mezzi terrestri e infrastrutture al fine di velocizzare la distribuzione di materiali necessari alla lotta al Covid 19. In particolare, sono state individuate alcune infrastrutture nelle città di Bari, Lamezia Terme, Palermo e Cagliari, che insistono lungo le principali vie stradali e nelle vicinanze di porti e aeroporti con un grande valore strategico per la ricezione, lo stoccaggio e l' invio dei dispositivi sanitari anche nelle regioni del sud.

Inoltre la Forza Armata ha già predisposto un piano di trasporti aereo e terrestre da integrare alle esigenze della Protezione Civile e accelerare su tutte le aree del Paese la distribuzione dei materiali acquisiti e stoccati. Per il piano di trasporto, sono stati approntati oltre 240 autocarri, tra cui 124 ACTL (Autocarro Tattico Logistico) e 115 APS (Autocarro a Pianale Scarrabile), questi ultimi dedicati al trasporto di containers; per quanto attiene al trasporto aereo l'aviazione dell'Esercito ha messo in campo 38 elicotteri di varia capacità di trasporto e 5 velivoli ad ala fissa che voleranno sui cieli italiani dislocati su differenti aeroporti o basi. 

Personale sanitario militare della Forza Armata, già dall’inizio dell’emergenza, coadiuva medici e infermieri civili, in varie strutture sanitarie delle province più colpite, come Bergamo, Lodi, Piacenza e Cuneo e da oggi saranno attivi anche a Troina in provincia di Enna e a Merlara in provincia di Padova per un totale di circa 200 professionisti. Inoltre, i due ospedali da campo allestiti in tempi record a Piacenza e Crema da personale dell’Esercito, sono ormai perfettamente integrati nel servizio sanitario nazionale e supportano a pieno regime i nosocomi di quelle aree, riscuotendo il plauso e la gratitudine dei cittadini. 

Nell'ambito delle attività volte a contenere e contrastare la diffusione del Covid 19, il 7° Reggimento Difesa CBRN "Cremona", già dall’inizio dell’emergenza, sta fornendo squadre altamente specializzate di difesa chimica biologica radiologica e nucleare, in supporto al trasporto in biocontenimento e alla decontaminazione di personale, mezzi, materiali e ambienti, in varie parti d’Italia e soprattutto in provincia di Bergamo dove coordinano e operano al fianco di squadre di specialisti russi.

Continua anche il prezioso contributo che con circa 7.300 soldati impegnati nell’Operazione “Strade Sicure”, l’Esercito fornisce alle Forze dell’Ordine. Molti di questi soldati, a disposizione delle autorità prefettizie, sono stati destinati al controllo del territorio e alla verifica degli spostamenti dei cittadini sul territorio nazionale, evidenziando elevato spirito di sacrificio, responsabilità e una grandissima capacità di adattamento di cui tutta la Forza Armata ne è orgogliosa.

L' Esercito, da subito in prima linea nel contrasto all' espansione del virus, ha messo, sta mettendo e continuaerà a rendere disponibili tutte le capacità e competenze richieste, proprie di una Forza Armata che da molti anni, grazie al continuo addestramento e ai molteplici impegni internazionali, ha sviluppato professionalità ed eccellenze uniche. Molto importante in questo momento anche il sostegno umano e le attestazioni di gratitudine che gli uomini e le donne dell’Esercito, stanno ricevendo dalla popolazione italiana, che, mai come in questo periodo, ne sta apprezzando la serietà, il coraggio, l’abnegazione e l’estrema professionalità.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

Consiglio comunale di Trani, ricordato Mimmo De Laurentis prima di surrogarlo con Mariangela Scialandrone Coronavirus, la Puglia adesso ha un problema Foggia: dieci casi tutti lì dopo un contagio in famiglia. Bat, ancora zero Coronavirus, avviata l'indagine sierologica della Croce rossa nella Bat: fra i comuni c'è anche Trani Coronavirus, ok dall'Autorità elettrica per i benefici alle utenze non domestiche: a Trani, per maggio-giugno-luglio, sconti in bolletta fino al 70 per cento VIDEO. Riaprono le palestre: tra paure e nuove organizzazioni la ripresa è lenta Omicidio Zanni, la Corte d'Appello conferma le condanne di primo grado. Inammissibile, perché tardivo, l'appello della Procura di Trani Porta a porta in tutta Trani, Amiu pronta a querelare Loconte sui facilitatori. Bottaro: «Il sorteggio parla da solo» Riparazione delle strade rurali, a Trani un finanziamento del Gal Ponte Lama di 250mila euro Oggi torna a riunirsi il consiglio comunale di Trani online: Mariangela Scialandrone surrogherà il compianto Mimmo De Laurentis Consiglio comunale di Trani, impossibile il voto segreto online: oggi il comandante della Pm raccoglierà le schede a casa dei consiglieri Riapertura del mercato settimanale, Montaruli (Casambulanti): «Convocazione urgente del tavolo tecnico comunale» "La giustizia sospesa", venerdì il flash mob degli avvocati in piazza Duomo: «Tutte le attività riaprono ma i tribunali restano indietro» Parco e pista ciclabile di via Falcone, aggiudicazione provvisoria a una ditta di Trani. Barresi: «È la vittoria di tutta la città» Rilancio del turismo, le idee di Domenico Corraro: «Pensare in maniera strategica attingendo ai finanziamenti regionali ed europei» Coronavirus: due soli nuovi casi in Puglia, di cui uno nella Bat, a fronte di oltre 2200 tamponi Comunali, regionali e referendum tutti insieme in un unico giorno: la data potrebbe essere il 20 settembre Pagamento delle pensioni di giugno, si prosegue: eEcco il calendario per non creare assembramenti Le cartoline dal 1898 al 1920: nelle edicole e in libreria il nuovo libro di Rino Mennea in abbinamento editoriale con il Giornale di Trani È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «La svolta». Ed in abbinamento editoriale, il libro di Rino Mennea dedicato alla storia delle cartoline Trani, domani sera in Cattedrale la messa Crismale trasmessa in diretta televisiva Solenni festeggiamenti in onore di San Nicola il Pellegrino: il programma delle celebrazioni inizierà il 30 maggio "San Nicola in Rime", al via il quarto concorso di poesia in vernacolo. Opere da inviare entro il 18 luglio Ex area Lapietra, girandola di toponimi: arriva via Di Martino, si sposta via Ronchi e villa Bini diventa parco Petrarota Chiesa piccola e poco ventilata: le celebrazioni della parrocchia di san Giovanni, ogni domenica, si svolgeranno all'aperto Porta a porta in tutta Trani, la distribuzione dei kit inizierà l'8 giugno e i facilitatori ambientali saranno sorteggiati il 3 giugno. Info per candidarsi Porta a porta in tutta Trani, Bottaro: «Il servizio partirà a settembre e tutti sapranno perfettamente come differenziare i rifiuti» Porta a porta in tutta Trani, dopo il virus anche le cause: la ditta che non ha vinto la gara per le attrezzature ricorre al Consiglio di Stato e chiede un maxi risarcimento Porta a porta in tutta Trani, Loconte (Trani Governa) sui facilitatori Amiu: «Ci sarebbero già i nominativi» Ordine dei commercialisti di Trani contro le parole di Roberto Saviano: «Serve rispetto per la nostra professione» Gli psicologi di Puglia scrivono al governatore Emiliano: «Non sottovalutiamo i problemi legati all'emergenza. Ecco le nostre proposte» Sanità, Santorsola chiede il potenziamento del presidio territoriale di Trani: «Ottimizzazione dell'offerta deve essere un obiettivo comune»
PUBBLICITA' Scarpa Piscine