Per la Corte dei conti il Comune di Trani è «ente inattendibile»: lo rivela Barresi (Iic)

Finalmente la verità viene a galla, basta essere pazienti e saper attendere. Per questa amministrazione è finito il tempo quando le piaceva crogiolarsi dichiarando, che è colpa dei governi precedenti se le finanze sono allo sfacelo, che stanno mettendo i conti al sicuro con non pochi sacrifici per i cittadini.

Ebbene ora mi chiedo come mai l’attuale amministrazione non ha, minimamente, pubblicizzato e reso noto a tutta la cittadinanza con la sicurezza, che l’ha contradistinta nei suoi falsi proseliti sulle finanze del Comune, che in data 22/7/2019 la Corte dei Conti di Roma, presieduta dall’onorevole suo Presidente Buscema, ha effettuato l’analisi e i controlli interni sugli Enti Locali per l’anno 2017 e che in particolar modo è emerso, purtroppo, la verità sui conti finanziari che interessano la sua gestione.

Su 852 Comuni controllati, il Comune di Trani è stato inserito tra i Comuni con un rischio medio-alto (pari al 70%) ed è stata, pertanto, trasmessa la Relazione da Roma alla Sezione Regionale di Puglia, affinchè, inizi i dovuti controlli capillari sulla sua gestione (ora spero la finirà di rallegrarsi).

La cosa ancora più grave e mortificante per la Città di Trani è, che nella lettura delle 250 pagine di Relazione si evince che i Comuni soggetti a controllo devono garantire: “la legittimità, la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa, garantire il costante controllo degli equilibri finanziari, anche ai fini della realizzazione degli obiettivi di finanza pubblica, verificare costantemente l’efficacia, l’efficienza e soprattutto l’economicità degli organismi gestionali esterni, ovvero il controllo sulle società partecipate”. In base a tutto ciò il Comune di Trani viene definito Comune “INATTENDIBILE” (ottima amministrazione, che si lamenta sempre delle Amministrazioni passate mentre viene etichettata dalla Corte dei Conti di Roma come: ENTE INATTENDIBILE).

Dalla lettura della relazione, che riporto in alcuni passaggi essenziali, è chiaro il contrario di tutto quello che finora è stato asserito dal sindaco Bottaro sulla sua tranquilla e serena situazione finanziaria:- “Alcuni di questi enti... quelli pugliesi... di Trani e di.. evidenziano gravi carenze manifestate sul controllo di qualità e gestione... Per tutti questi Enti il controllo delle Sezioni Regionali competenti deve essere particolarmente attento... dall’esame complessivo il Comune presenta infatti “rischio di controllo interno” medio-alto, e si deve ritenere che l’assetto dei controlli effettuati da loro difficilmente riuscirà ad impedire l’individuazione di irregolarità gestionali o errori significativi sulla loro contabilità.

Questa è la vera realtà sui conti del Comune per l’anno 2017, dove gli stessi è certo che sono in serio rischio e pertanto dopo tante mezze verità, finalmente, c’è qualcuno che si occuperà molto presto delle finanze dell’amministrazione comunale per l’anno 2017, a questo punto non mi rimane che dare il benvenuto alla Corte dei Conti, sperando sempre, che la verità non sia quella che ci viene prospettata, per il bene di tutti noi cittadini.

Anna Maria Barresi - Consigliera e componente dell’Ufficio di Presidenza di Italia in Comune

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Immobiliare Valenziano

Notizie del giorno

Arriva San Marco, Trani a caccia del bis dopo Otranto Dialoghi di Trani, oggi gran finale con Timur Vermes, Giovanni Grasso e Alessandro Baricco. Il programma dell'ultima giornata Trani, riprendono le attività della società Dante Alighieri: martedì la lettura del XXXIII canto del Purgatorio È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Buona scuola» Dialoghi di Trani, il Premio Megamark va ad Eleonora Marangoni con il romanzo «Lux» Dialoghi di Trani, stasera in Cattedrale il concerto di Ramin Bahrami. Il programma della penultima giornata Partito democratico, il segretario nazionale Zingaretti incontra i sindaci. Tra loro anche Amedeo Bottaro Mepa e agenzie interinali, Barresi (Iic): «Sistemi drogati, a Trani basta un accorgimento tecnico e il gioco è fatto» Cinema Impero, la programmazione della settimana Santo Graal, altro weekend coi fiocchi: domani tributo a Dalla e Daniele Puliamo il mondo, il circolo di Trani di Legambiente oggi in azione sul lungomare e domani a villa Bini Tre giorni di street soccer organizzati dalla chiesa Pienovangelo di via Superga. Ultimo appuntamento, oggi Archivio di Stato di Trani, oggi l'inaugurazione della mostra "La storia dell’acqua nel territorio di Trani 1865-1931" Arsensum, oggi e domani una mostra in piazza Sacra regia udienza Settembre, mese mondiale dell'Alzheimer: oggi screening gratuito a villa Nappi Prosegue, nello chalet della villa comunale di Trani, la mostra di Norberto Iera Ricominciano le attività del circolo Dino Risi. Si riparte dalla nuova collaborazione con i Dialoghi di Trani Consiglio comunale, martedì la prima convocazione. Sette i punti all'ordine del giorno Villa Seggettaro sta per riaprire: Trani soccorso la presenterà alla città il 28 e 29 settembre Regione Puglia, libri scolastici gratuiti e semigratuiti: domande entro il 23 ottobre Trani, impatto bus-auto all'incrocio di Colonna: due feriti, vettura distrutta e semaforo abbattuto A Trani tre nuovi varchi elettronici: partiti i lavori per l'installazione del primo. Ecco dove sorgeranno I Dialoghi di Trani, terza giornata su tecnologia e comunicazione con Massimo Bray. E l'approfondimento sulle storie di sei jahidisti italiani Sistema Trani, rigettate tutte le richieste delle difese e fissate le prossime tre udienze Tassazione delle piccole e medie imprese, Trani è la città più virtuosa della Bat. La Cna: «E si può fare anche meglio» Contributi per il miglioramento sismico di edifici privati, domande entro il 27 settembre Da ottobre a Trani la scuola di recitazione di Pierluigi Corallo Opere pubbliche, il Comune di Trani pone le scuole in testa alle nuove priorità del 2019: l'allargamento di due strettoie slitta agli ultimi due posti Scuola De Amicis di Trani, da quest'anno tutta la primaria sotto lo stesso tetto: ricavate quattro nuove aule con lavori per 50mila euro
PUBBLICITA' Mazzone