«Abbassate le tasse a Trani, ecco i consiglieri che non l’hanno voluto»: è protesta (social) sul manifesto di Briguglio

«Mimmo Briguglio comunica alla cittadinanza che, con il suo contributo ed insieme ad altri consiglieri comunali, su indicazioni del sindaco Bottaro, per la prima volta in questa città, sono state abbassate le tasse Irpef e Tari per circa un milione di euro». Questo il manifesto che il consigliere Briguglio ha fatto affiggere in diversi punti della città.

Seguono i nomi di coloro che hanno votato a favore (Bottaro, Briguglio, C. Laurora, Ferrante, Avantario, Cormio, Marinaro, De Laurentis, Ventura, Amoruso, Cornacchia, Di Tondo, Zitoli, Lovecchio, F. Laurora, Lops, Merra, Corrado) e di coloro che «hanno remato contro» (Lima, De Toma, Procacci, Cinquepalmi, Branà, Di Lernia, Barresi, Tomasicchio).

Per la verità, il manifesto di Briguglio non è completo in quanto mancano i nomi dei consiglieri assenti tra le file della maggioranza, e cioè: Capone (assente giustificata), Nenna, Tolomeo, Loconte, Cirillo. Della minoranza, mancavano Lapi (assente giustificato) e Florio.

Le forze di centrodestra, in una conferenza stampa congiunta, hanno spiegato la loro assenza in aula.

Ma il manifesto ha scatenato una polemica “social”. 

Ha risposto il consigliere Lima: «Noi esponenti di opposizione a detta di Briguglio avremmo remato contro. Il consigliere Briguglio mistifica la realtà, come altri esponenti di maggioranza. Avevamo votato l’emendamento che prevedeva un abbassamento di 1 milione e 300 mila euro, quando il sindaco si è accorto di questo voto ha ordinato ai suoi consiglieri di abbandonare l’aula, è caduto il numero legale e ha fatto pagare questa scelta ai suoi consiglieri di maggioranza azzerando la giunta. Poi è stato presentato un nuovo emendamento con appena 5 euro pro capite di abbassamento delle tasse. Il consigliere Briguglio ha mistificato la realtà omettendo i nomi dei consiglieri assenti. Deve vergognarsi, anche perché cambia partiti come se fossero mutande. Ha espresso in giunta un assessore di Andria, cambia puntualmente idea e si permette di fare la morale a noi».

In un video, Barresi, ha detto che l’atteggiamento di Briguglio è stato «vergognoso»: «Questi manifesti non rappresentano la realtà dei fatti. È deplorevole che un consigliere comunale che ha alle spalle tanta esperienza si comporti in maniera così scorretta. Hanno portato un bilancio confezionato, dicendo che non si poteva fare nessuna modifica, e solo con l’emendamento di De Laurentis si potevano fare delle modifiche. Il sindaco si è trovato spiazzato, eppure l’emendamento è stato votato, poi è mancato il numero legale e il provvedimento non è stato approvato. Si è andati in seconda convocazione, e avete ritirato il provvedimento, agendo con illegalità. E adesso lei ci dice che non abbiamo votato la riduzione dell’Irpef. Non volevamo prendere in giro i cittadini: come facciamo a votare una riduzione di 5 euro, quando nell’altro consiglio ne era stata proposta una di 10?»

Diverse le parole di Merra che, insieme a C. Laurora e Corrado, pur essendo tra i banchi dell’opposizione ha votato favorevolmente il provvedimento: «Ci sarebbe da puntualizzare che del centrodestra erano solo due i presenti in aula. Ci sarebbe da replicare che si continua a parlare di chiacchiere ma i fatti stanno a zero. Mi verrebbe da chiedervi: “Negli ultimi anni di governo di centrodestra cosa è mai stato fatto per Trani?” L'opposizione, quella responsabile, non abbandona l’aula di un consiglio comunale quando si tratta di provvedimenti che aiutano la città e i cittadini. Arrampicarsi sugli specchi non serve e di certo non vi esime dalle vostre colpe».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ufficio 2000

Notizie del giorno

Trani religiosa, riviviamo anche la Processione dei Misteri Rapine a portavalori, la Polizia di Stato arresta 5 persone. Operazione anche a cura degli uomini di Trani Apertura di un Caf a villa Guastamacchia, i dubbi di Fratelli d'Italia Trani Liste d'attesa, la Asl Barletta-Andria-Trani: «La nostra attenzione è massima» Rimozione del tetto in amianto sull'ex Supercinema di Trani, martedì i lavori. Le indicazioni per i residenti È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Vuoti, e a perdere» Dipendente comunale con doppio lavoro? Il tribunale di Trani accoglie il ricorso di Sergio De Feudis Trani, liquami sulla spiaggia di Colonna. La video-denuncia del consigliere Barresi Pasqua, Pasquetta e “ponti”: intensificate le attività della Polizia ferroviaria Diabete: anche in Puglia le rilevazioni verranno fatte tramite tecnologia flash Trani religiosa, il racconto dell'intensa notte dell'Addolorata. E, al ritiro, la processione devia per non disturbare il riposo di Nerone Settimana santa, le celebrazioni presiedute dal vescovo di Trani nell’Arcidiocesi Questa mattina, a Trani, la mostra "Impronte dell'anima" Trani, la zona umida di Boccadoro sarà aperta a Pasqua, Pasquetta, il 25 aprile e il 1mo maggio. Tutte le info AGGIORNATO. Pasqua e Pasquetta: cosa visitare a Trani Pasqua, Pasquetta e ponte del 25 aprile a Trani: gli orari della Ztl sul porto Polo museale di Trani, da oggi al 5 maggio la mostra di santi e Madonne in campana Al via il primo concorso fotografico “Le processioni della Settimana santa a Trani”. Iscrizioni entro martedì Volley donne: Adriatica Trani impegnata oggi nella Final Four di Coppa Puglia Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, domani tributo a Stevie Wonder “Il genio, 500 anni di meraviglia”: a Trani, fino al 30 giugno, la nuova mostra su Leonardo Da Vinci Trani, prosegue la mostra di Mimmo Rotella “SeriDécollages” Oggi, a Trani, l'evento «Spazio ce n'è» Trani, il bilancio si voterà martedì 23 aprile. 26 i punti all’ordine del giorno Trani religiosa, nella messa in Coena Domini c'è ancora la lavanda dei piedi. Foto e video di una notte di intenso raccoglimento Contraffazione, le Fiamme gialle di Puglia sequestrano 3 milioni di articoli Pasqua, Pasquetta e "ponti": Trani tra le dieci mete in Italia più gettonate dai camperisti Vuole giocare con la palla del bimbo, ma il cane lo travolge e lo ferisce: Trani, attimi di paura in villa comunale Spese di rimozione dei rifiuti dalla costa: la Regione concede a Trani 48.000 euro Stagione balneare alle porte, le capitanerie di porto pugliesi disciplinano già la sicurezza sulle spiagge «La valorizzazione del patrimonio culturale?»: per gli studenti del “De Sanctis” di Trani, «un gioco da ragazzi» Trani, al via le riprese del cortometraggio «Dog days»
PUBBLICITA' Ufficio 2000