Abusivi alla media Bovio, prime «interferenze» con la popolazione scolastica: il preside scriverà a Comune e Commissariato

Le «spiacevoli interferenze» tra gli occupanti abusivi della ex casa del custode della scuola media Giovanni Bovio e la popolazione scolastica di quel plesso stanno prendendo forma in un documento-istanza che il dirigente scolastico dell'istituto, Antonio De Salvia, si prepara ad inviare a Commissariato di pubblica sicurezza, Comune di Trani, Ufficio regionale scolastico ed altri soggetti.

Obiettivo, sollecitare interventi che pongano la scuola al riparo da qualsiasi, possibile inconveniente che nasca dalla compresenza, nella stessa area, di soggetti non aventi titolo e soprattutto, ragazzi che frequentano la scuola.

A quanto si è appreso, già nei giorni scorsi il capofamiglia avrebbe chiesto a dipendenti dell'istituto la chiave di un cancello secondario, attraverso il quale transitare per parcheggiare la propria vettura all'interno dell'area scolastica: per il momento gli è stata negata in considerazione dell'impossibilità di tenere poi sotto controllo quell'accesso in orari non scolastici.

C'è poi il problema, sempre secondo quanto si apprende da fonti scolastiche, dell'attività didattica negli orari pomeridiani, durante i quali gli alunni si incrociano con i bambini di quella famiglia, che scorrazzano di qua e di là con le biciclette, creando problemi, per il momento, soltanto potenziali.

Di certo, è la prima vera e propria occupazione abusiva che avviene all'interno di una scuola. Precedentemente quella casa del custode, ed altre di altri istituti, erano sì abitate da soggetti non aventi titolo, ma tutti legati da rapporti di parentela proprio con gli ex custodi dei plessi, e che erano rimasti lì fino a quando non sarebbe sopraggiunta l'ordinanza di sgombero da parte del dirigente del Settore patrimonio.

Oggi, invece, la situazione è ben diversa: i nuovi occupanti provengono dalla casa natale di Giovanni Bovio, dove vi avevano abitato abusivamente per due anni, e che giovedì scorso hanno a loro volta «consegnato» ad un'altra famiglia di abusivi.

Loro, invece, sono entrati in quella casa del custode che la scuola avrebbe voluto trasformare in laboratorio o libreria, e invece adesso è la residenza di una famiglia di ben sette persone, cinque delle quali minori. Soprattutto alla luce della presenza dei bambini, come già era avvenuto dall'altra parte, non sarà facile gestire neanche questa situazione, a maggior ragione in considerazione della promiscuità con la scuola e le sue attività.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

Cerca la droga e trova le armi. E nel pezzo di Striscia a Trani spunta anche un'ex guardia giurata Clima, la Barletta – Andria – Trani tra le prime dieci in Italia per vivibilità Trani e i debiti fuori bilancio, Palmieri: «Ho aspettato quattro anni per vedere riconosciute le mie legittime richieste» Porto di Trani, recuperato dopo due settimane il relitto dello scafo affondato in darsena Processo darsena, al Tribunale di Trani cambia il collegio ma gli atti saranno utilizzabili e non ci sarà prescrizione «Puglia “maravilhosa”»: passano anche da Trani operatori e giornalisti del Brasile AdMaiora Trani aderisce al progetto “The Ark Lab”: presentazione giovedì prossimo «Loneliness, le strade della solitudine»: incontro venerdì prossimo a Trani Trani, traffico da incubo nella prima domenica di primavera: ieri sera, mezz'ora per percorrere via Cavour da villa a piazza Smottamento di tufi all'ingresso, Villa Telesio chiusa: Comune di Trani pronto a bandire la gara per la messa in sicurezza dell'intero muro perimetrale Trani, potati gli alberi sul lungomare Cristoforo Colombo Congresso provinciale del Pd a Trani, il commento di Boccia: «Dobbiamo valorizzare l’ottima esperienza di Bottaro» Congresso provinciale del Pd a Trani, Ferrante: «Il voto all'amministrazione, lo devono dare i cittadini» Pubblicato il bando del Gal Ponte Lama per le imprese del settore della pesca di Bisceglie, Molfetta e Trani È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Ultima spiaggia» Vigor, vittoria ineccepibile: Corato-Trani 1-4 Trani-Napoli 2-2, e la salita per la salvezza diretta torna ripida AGGIORNATO. Fortitudo vince anche a Lecce e ha mezza C silver in tasca. Juve Trani in scioltezza su Calimera solo nell'ultimo quarto Trani vince anche ad Acquaviva e ricaccia Bisceglie a meno quattro Judo Trani: Fabio Carbone campione italiano juniores di lotta greco-romana Giochi sportivi studenteschi, nel basket maschile importanti risultati per il “Vecchi” di Trani Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, venerdì prossimo omaggio a Ligabue “Metti un libro a teatro”: all’Impero di Trani, venerdì prossimo, “Le notti bianche” “Domeniche d’autore” dedicate a Leonardo Da Vinci al Polo museale di Trani. Prossimo appuntamento, giovedì Revisori dei conti della Provincia Barletta-Andria-Trani: estrazione domani Domani, a Trani, incontro con l'acivescovo di Agrigento, cardinale Francesco Montenegro Domani, a palazzo Beltrani, Marcello Veneziani presenta “Nostalgia degli dei” Trani, giovedì prossimo la cerimonia di intitolazione della sala Azzurra del Comune a Giancarlo Tamborrino Giovedì prossimo, a Bari, debutto del cortometraggio “Tempo”, del regista di Trani Beppe Sbrocchi Domenica 31 marzo si svolgerà la sesta edizione del "Cross di Trani" Mercato di Trani, si recupererà nelle domeniche del 31 marzo e 14 aprile Trani, è ufficiale: la nuova sede di Amiu sarà inaugurata mercoledì 3 aprile Sosta selvaggia, la Polizia locale di Trani riprende l'offensiva. E in piazza Gradenigo si ritorna alla normalità Nascondeva in casa cocaina raffinata e quasi un arsenale: i Carabinieri di Trani arrestano 68enne «La città della domenica»: presentato al Comune di Trani un progetto estivo che coinvolge grandi e piccini Trani e il teatro che fa tornare bambini con “Un’improbabile storia d’amore” "Venerdì a teatro" a Trani, uno strepitoso successo in attesa della seconda edizione «Good morning my future»: pubblicato bando per giovani scrittori pugliesi. Scadenza, 20 giugno
PUBBLICITA' Ufficio 2000