Oggi open day del liceo "De Sanctis" di Trani

Domenica 20 gennaio il liceo classico, linguistico e delle scienze umane “F. De Sanctis” di Trani invita genitori e alunni della scuola media all’open day (10:30 – 13:00; 17:30 – 20:30), un’occasione straordinaria in cui la storica istituzione tranese si confronterà con gli alunni della scuola media per presentare la sua singolare proposta formativa consistente in diversi indirizzi: liceo classico, liceo linguistico, liceo delle scienze umane e liceo delle scienze umane opzione socio-economico (Les), volti a formare l’individuo e a proiettarlo verso il futuro secondo percorsi che di continuo si rinnovano, si aggiornano, stanno al passo con i tempi.

L’offerta formativa presenterà i vari indirizzi:
-liceo classico tradizionale;
-liceo classico indirizzo “Pitagora”, novità dell’anno scolastico 2019/2020, consistente in un un corso di studi innovativo che punta al potenziamento della logica e investe nel potenziamento delle ore di matematica affiancate da un precoce approccio con la fisica;
-liceo classico con opzione internazionale, con il potenziamento della lingua inglese a far da “compagna di viaggio” al greco e al latino, discipline cardine della classicità. Un liceo classico che mantiene la sua fisionomia e la sua profonda valenza culturale con una proposta formativa coniugata con il presente;
-liceo linguistico, polo d’avanguardia nel Sud Italia per la proposta della lingua cinese, abbinata all’inglese e al tedesco, percorso di studi aperto alla valutazione critica di civiltà e tradizioni diverse, indagate sul piano dell’identità storica e culturale;
-liceo delle scienze umane, proiettato verso l’indagine sulla complessità e specificità dei processi formativi, impegnato nell’approfondimento critico del sé e dell’altro, volto all’indagine sulle dinamiche interpersonali;
-liceo delle scienze umane, opzione socio-economico (Les), percorso di studi aperto verso la contemporaneità e la complessità, arricchito dalla conoscenza di due lingue straniere (inglese e spagnolo) e dallo studio del diritto e dell’economia, abbinamento di input umanistici e scientifici, aperto alla collaborazione con il mondo produttivo e con lo spazio della ricerca.

In occasione dell’open day, studenti e docenti racconteranno il lavoro culturale svolto nella loro scuola e presenteranno la fisionomia dei vari indirizzi, le metodologie di lavoro, le iniziative extracurriculari.
Un progetto ambizioso, quello che il liceo “De Sanctis” sta portando avanti con l’azione del dirigente scolastico Grazia Ruggiero, volta ad allargare il perimetro scuola al territorio, nella direzione di un’attenta, profonda e curata progettualità, che si fonda su percorsi di ricerca ponderati e studiati capillarmente.

Tante le proposte che verranno presentate nel corso dell’open day: riflessione sulle discipline umanistiche, scambi culturali sul piano delle lingue straniere, spazi destinati alla scienza, con esperimenti e utilizzo di strumentazione di altissimo valore, presentazione del progetto teatrale musicale e del progetto teatro classico, condivisione di momenti di iniziative culturali attuate sul piano della valorizzazione del patrimonio, del diritto e della legalità, del sociale, di nuove metodologie di didattica.

Il dirigente scolastico, insieme allo staff, alle ore 11:30 e alle ore 19:00, incontrerà nell’aula magna dell’istituto le famiglie per presentare l’offerta formativa curricolare ed extracurricolare.

L’orientamento è un momento delicatissimo nel percorso di vita dei ragazzi che, usciti dal “guscio protettivo” della scuola media, devono trovare una collocazione scolastica di collegamento tra il futuro e le proprie capacità e inclinazioni.

Il liceo “F. De Sanctis”, che presenta una popolazione studentesca in continua espansione grazie alla fiducia fatta registrare dall’utenza con una crescita notevole del numero di iscrizioni, rinnova di continuo il suo curricolo, sempre orientato verso le novità presenti in ambito culturale.

Numerosi sono i progetti messi in atto dal liceo “F. De Sanctis” (Esmea, Biblioteche innovative digitali), progetti nel Piano Psnd, svariati i bandi vinti, non trascurabile la partecipazione a molteplici Pon Fse, Fesr relativi alla didattica e, soprattutto, all’innovazione digitale, scuola capofila per i Poli delle bibioteche scolastiche, scuola capofila della rete dei Licei classici della Regione Puglia.

Fiore all’occhiello del De Sanctis è l’utilizzo di metodologie innovative e didattica digitale applicata a vari campi del sapere, comprese le discipline classiche. Tra le novità l’utilizzo della stampa 3D proiettato nella direzione degli ambienti virtuali di apprendimento e della realtà aumentata, aspetti che rendono motivante e al passo con i tempi i processi di insegnamento-apprendimento.

I percorsi didattici hanno come priorità l’ambito della cittadinanza attiva fondamentale per la formazione di cittadini attivi e consapevoli.

L’idea di scuola che il liceo De Sanctis vuole proporre, è di tipo innovativo: avvalendosi di percorsi culturali solidi, ancorati alla tradizione, la scuola si re-inventa, esce dal chiuso delle aule, si interfaccia con il territorio e con il mondo intero.

Da qui nasce il profilo critico degli alunni, l’azione dinamica, la creatività degli stessi, pronti ad affrontare il domani con una solida base culturale e con il potenziamento dei propri “talenti” da spendere in un mondo che saprà riconoscerli come soggetti di spessore culturale e critico, apprezzarli e valorizzarli.

Novità nell’open day 2019 sarà la possibilità di visitare il museo scientifico Esmea, contenitore culturale di incredibile pregio grazie alla presenza dell’antica strumentazione scientifica di proprietà dell’istituto, accuratamente recuperata, inventariata e catalogata.

Il liceo “F. De Sanctis” si eleva, così, ad istituzione scolastica dalla multiforme cultura, sempre attenta all’ascolto dei propri alunni e alla costruzione del loro futuro, sempre pronta a reinventarsi per stare al passo con i tempi.

Il dirigente scolastico – Grazia Ruggiero

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Avicola Colangelo

Notizie del giorno

Trani schiava dello spray: dopo la cattedrale, San Toma Scritte sulla cattedrale di Trani, l'arcivescovo D'Ascenzo: «Troppo qualunquismo verso i beni culturali, ma ringrazio chi già si sta adoperando per ripulirla» Scritte sulla cattedrale di Trani, da Barletta la Barsa si propone per ripulirla gratis Anziana cade in acqua nel porto di Trani: un concorso di soccorritori le salva la vita Difesa del Pronto soccorso, domattina manifestazione davanti alla villa di Trani. Ci saranno anche Bottaro e Santorsola Tetto in amianto dell’ex Supercinema di Trani, presentato progetto per la rimozione Amministrazione di Trani, Uva (Associazione Buongoverno): «Solo annunci, niente di concreto» Trani, pubblicato il bando per il festival “Il giullare”. Candidature fino al 19 maggio Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Oggi, a Trani, presentazione del libro di poesie di Silvana Kühtz, “Manuale di fisica ostica” “InPuglia365”: alla Fondazione Seca di Trani un fine settimana ricco di iniziative Parrocchia Angeli Custodi di Trani, stasera la ventesima edizione del festival "Don Bosco" Domani al Polo museale di Trani l'evento “Fashion family” Trani, test importante contro Altamura. La gara sarà trasmessa in televisione San Marco Argentano-Trani: obiettivo, vincere per «rivedere» la salvezza Fortitudo seconda e Juve Trani quarta? Sembra quasi certo, e allora potrebbe essere un derby senza pensieri Bisceglie-Trani vale una stagione: questo sabato quasi una finale "Venerdì a teatro" all'Impero di Trani, nuovo appuntamento venerdì prossimo con "Napoli milionaria" Santo Graal di Trani, domani "Il ballo del Mattoni" Teatro a Trani, mercoledì 20 febbraio Bianca Nappi con “La sua grande occasione” Sabato 23 febbraio al Dino Risi di Trani "Francesco Greco Ensemble". Biglietti già disponibili È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Off» San Valentino senza freni: per far colpo sull'altra metà, deturpa la Cattedrale di Trani Sistema Trani, i legali di De Feudis e Ruggiero chiedono il proscioglimento: «Accuse spropositate e già in parte decadute» Ex ospedale di Trani e pronto soccorso, i chiarimenti del consigliere regionale Santorsola Emiliano riduce l'ecotassa in Puglia e Laurora tira un sospiro di solievo per Trani: «Risparmieremo 5 euro per tonnellata e la Tari non aumenterà» Crisi olivicola, il Comune di Trani scrive al Ministero delle politiche agricole. Se ne discuterà anche nel prossimo consiglio comunale Crisi olivicola, anche la Regione Puglia al fianco degli agricoltori Giornata di raccolta del farmaco, nella province di Bari e Barletta-Andria-Trani raccolti 12.222 medicinali Esce “Overbooking”, il secondo album del rapper di Trani Gio Fal. Disco prodotto dal dj Krispino
PUBBLICITA' Progetto Udito