Stabilizzazioni nella Asl Bt, non tutti gioiscono. I sindacati: «E gli operatori rimasti fuori?»

«Apprendiamo, da un’intervista rilasciata dal direttore generale della Asl Bat, Alessandro Delle Donne, ai microfoni di una emittente locale, che, mentre a livello regionale si sta pensando ad un "concorsone" per dare una possibilità a tutti gli operatori rimasti fuori dalla stabilizzazione, nella nostra provincia l’azienda ha già preannunciato la risoluzione di alcuni rapporti di lavoro perché il Mef ha verificato che in questo territorio c’è un esubero di personale infermieristico a fronte, invece, di un numero altamente inferiore di operatori socio sanitari. Sembrerebbero 160 gli infermieri in più, stando a quanto dice il dg, di cui 120 in fase di scadenza da sostituire con gli Oss. Se davvero stanno così le cose, qualcuno si è preoccupato di capire che fine faranno questi lavoratori rimasti fuori dalla procedura di stabilizzazione?», si chiedono la segretaria generale della Fp Cgil Bat, Liana Abbascià ed il coordinatore della sanità, Luigi Marzano.

«Bene la dignità restituita al gruppo di sanitari ed amministrativi che è stato stabilizzato, martedì 13 novembre, alla presenza del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ma alla dignità di tutti gli altri chi ci pensa? Sappiamo bene cosa prevede il decreto dell’ex ministro Madia e comprendiamo che, se la legge stabilisce dei requisiti ed uno non ce li ha, è giusto rispettare la legge e procedere per ciò che è consentito. Detto ciò, vogliamo, comunque, richiamare l’attenzione delle istituzioni sul fatto che non si può sbattere così la porta in faccia dall’oggi al domani ad un infermiere dicendogli: arrivederci e grazie. È necessario immaginare una ricollocazione per tutti questi operatori, oltre al fatto che ci chiediamo: siamo sicuri che i reparti degli ospedali della Bat (quelli rimasti in piedi, naturalmente) possano davvero fare a meno di 120 infermieri? Occhio e croce, e vista la situazione in cui versa la sanità nel territorio,noi propenderemmo per il no. Auspichiamo che nelle prossime ore ci possa essere un incontro chiarificatore con i vertici della Asl sottolineando che, quando si mette le mani alle questioni che riguardano il pubblico impiego, qualsiasi decisione presa non si riverbera solo sul gruppo di lavoratori in questione, pochi o tanti come in questo caso, ma sui servizi alla collettività intera, cioè ad una platea assolutamente molto vasta. In assenza di risposte andremo avanti con le azioni di lotta e di mobilitazione», concludono Abbasciàe Marzano

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Game People

Notizie del giorno

Trani, il consiglio comunale dice «sì» alla libera concorrenza tra le imprese del servizio funebre Allargamento della strettoia di Pozzo piano, il consiglio comunale di Trani dice sì. E sui tempi, Bottaro azzarda: «Dopo l'estate» Consiglio comunale di Trani, approvato il Piano comunale per il diritto allo studio. Nodo, i bus troppo vecchi Consiglio comunale di Trani, Bottaro risponde alle accuse e aggiunge: «Sul tetto del Supercinema, è stata chiesta una proroga» Consiglio comunale di Trani, nei preliminari tutti esperti di potatura. Barresi accusa: «Nell'ufficio ragioneria, i dipendenti giocano al pc» Caso quinta commissione, rinviati a giudizio cinque ex consiglieri comunali ed un medico Il Club per l'Unesco di Trani premia gli studenti vincitori del concorso "Agire i diritti umani" Oggi al "D'Annunzio" di Trani «Con un naso rosso, rido a più non posso» “Trani sul filo”: domani conferenza stampa di presentazione della prima edizione della rassegna Oggi e domani nella chiesa San Giuseppe appuntamenti natalizi a cura di alcune scuole di Trani Domani nell'Università popolare Santa Sofia di Trani si parlerà di diritti umani «Moro vive»: oggi appuntamento all'Iiss Aldo Moro di Trani Fallisce anche la Torelli: era l'ultima sciala sul lungomare di Trani FOTO. E l'ex sciala De Simone è già un luogo di devastazione: sul lungomare di Trani ecco lo «Psicopedagogico bis» Addio Damiano Carola, il cultore di Trani che non amò i riflettori ma solo la sua città Fine del conto alla rovescia: da lunedì prossimo anche Trani avrà la carta d'identità elettronica. Tutte le info Trani religiosa, i festeggiamenti in onore di Santa Lucia A Trani il teatro va a braccetto con i libri: dall'11 gennaio, la nuova rassegna dell'Impero con tre spettacoli in cartellone Santo Graal di Trani, venerdì prossimo tributo a Jovanotti “Sere d’incanto 2018” a cura della Fondazione Seca di Trani: fino al 6 gennaio la mostra “Presepi dal mondo” Enrico Vanzina a Trani: sarà ospite, venerdì prossimo, al circolo Dino Risi. Con lui, anche il ritorno di Marco Risi «Coni day», venerdì prossimo manifestazioni a Barletta e Trani A palazzo Beltrani, “Dicembre in musica”: ultimo appuntamento, sabato prossimo Sabato prossimo, a Trani, presentazione del libro “Liberi dagli artigli” «Otto - L'abisso di Castel del Monte»: sabato prossimo a Trani presentazione del libro e inaugurazione della mostra A Trani, sabato prossimo, la prima edizione di "Natale per le strade di Sant'Angelo" Fino al 16 dicembre, a palazzo Beltrani, esposizione di Toni D’Addato Vent'anni dalla morte di Ivo Scaringi: a Trani, fino a fine anno, mostra collettiva a lui dedicata presso la galleria Michelangiolo Natale di Trani, dieci eventi per bambini fino al 16 dicembre Prosegue la mostra “Ferruccio Maierna: scultura, design, gioielli” Trani, i «cubotti della solidarietà» in vendita alla Papa Giovanni XXIII È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «E questo?»
PUBBLICITA' Fondazione Seca