Monitoraggio e pulizia della costa, a Trani oggi e domani il progetto europeo “Clean sea life”

Grazie all’impegno di Legambiente Trani il progetto europeo “Clean sea life” approda sul litorale tra Trani e Barletta. Il progetto, in quasi due anni di attività, ha visto coinvolte oltre cinquemila persone fra diportisti, subacquei, pescatori professionisti e sportivi, ragazzi e cittadini in attività di monitoraggio e di pulizia che hanno permesso di raccogliere e smaltire quasi dieci tonnellate di rifiuti in tutta Italia.

Il progetto di carattere europeo denominato “Clean sea life”, cui Legambiente è partner, sostanzia il suo obiettivo in azioni dirette a sensibilizzare i cittadini ispirando un vero e proprio cambio delle abitudini e un’assunzione di responsabilità verso l’ambiente con l’intento di accrescere l’attenzione e promuovere l’impegno attivo del pubblico sul tema dei rifiuti marini.

Le pianificate attività territoriali, anche con il contributo dei volontari di Legambiente Barletta, registreranno il coinvolgimento, otre che di studenti dell’Iiss A.Moro di Trani, dei detenuti in permesso per attività di volontariato degli istituti carcerari di Trani.

Sabato 10 novembre dalle 9.00 alle 13.00 si svolgeranno attività di monitoraggio, “censimento dei rifiuti” e pulizia nel tratto di costa tra  località Boccadoro e zona San Marco Sud, mentre domenica 11 novembre dalle ore 9.00 alle 13.00 continuerà la pulizia dell’arenile nel tratto di costa denominato Boccadoro- Spiaggia verde/ Ariscianne.

Con la volontà di contribuire a salvaguardare il nostro prezioso ecosistema, si è individuata l’area in cui operare, nel tratto di costa a nord di Trani, un tratto costiero che per decenni  è stato devastato da scarichi industriali e sversamenti illeciti di rifiuti di ogni sorta, sino all’intervento della magistratura penale all’esito della denuncia di Legambiente.

Paradossalmente, la presenza di industrie lapidee ha impedito altri insediamenti antropici ed ha salvaguardato alcune nicchie ecologiche e la sparuta zona umida rifugio di uccelli stanziali quanto migratori. Con la prospettiva di riqualificare il tratto costiero oggetto di intervento con la successiva finalità di restituirlo alla pubblica fruibilità, si intendono quindi coinvolgere i volontari locali.

L’attività di monitoraggio scientifico dei rifiuti spiaggiati verrà effettuata utilizzando un protocollo europeo per la caratterizzazione qualitativa, quantitativa e delle possibili fonti dei materiali presenti sull’arenile. Tale lavoro sarà alla base di azioni mirate a limitare la dispersione dei rifiuti nell’ambiente marino e costiero mitigando i rischi che la loro presenza comporta. I rifiuti marini, infatti, rappresentano una delle principali minacce agli ecosistemi marini. Sono circa 180 le specie marine mediterranee che ingeriscono rifiuti marini: dalle cozze alle balene, dagli squali alle tartarughe, capodogli e uccelli marini  chepossono  ingerire o rimanere intrappolati nei rifiuti abbandonati. Il problema maggiore rinviene soprattutto dai rifiuti in plastica, oltre l’80% dei rifiuti trovati in spiaggia e sui fondali: con il tempo si sbriciolano, senza mai sparire del tutto, destinati a esser ingoiati per errore dagli stessi pesci, crostacei e molluschi che arrivano poi sulle nostre tavole.

Con tali motivazioni i circoli di Legambiente hanno aderito al progetto europeo e durante le giornate di intervento i volontari si rimboccheranno le maniche per prendersi cura del nostro mare in prima persona impegnandosi a farlo anche nei prossimi anni. 

Infatti l’iniziativa “Clean sea life”  è solo una tappa di una progettazione integrata messa in campo da Legambiente Trani che proseguirà attraverso il progetto cofinanziato da Coop Alleanza 3.0 nell’ambito della campagna “Io Si” e “gli acquamici” denominato “Ri-abi(li)tiamo la costa marittima”, che oltre alla prosecuzione del monitoraggio e della  raccolta dei rifiuti spiaggiati, prevede la piantumazione e riqualificazione della spiaggia restituendola alla comunità, in continuità con altri interventi, già in atto, di bonifica e tutela della “Vasca di Boccadoro”, estendendoli all’intero tratto costiera a Nord di Trani verso la città di Barletta.

Si invitano tutti i cittadini a partecipare alle iniziative,  a vivere e a vigilare i luoghi oggetto di recupero insieme ai partner progettuali di Legambiente: assessorati all’Ambiente di Trani e Barletta, Amet ed Amiu,  Iiss “A. Moro” di Trani, casa  circondariale di pena di Trani, Lega navale di Trani,  Odv  Delfino Blu, Odv Colore degli anni, Cooperativa sociale Questa città, Cooperativa sociale Campo dei miracoli, Ass. AnimaTerrae, Ass. Amici del Mare. Ass Trani Soccorso.  Per maggiori informazioni: www.cleansealife.it

Pierluigi Colangelo – presidente Legambiente Trani

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Progetto Udito

Notizie del giorno

È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: l'ex sciala De Simone in «Rovine» Trani, scoperta casa d'appuntamenti. I carabinieri denunciano due persone per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione VIDEO. Trani religiosa, la festa liturgica in onore di san Giuseppe Moscati Noleggio con conducente a Trani, bando e graduatoria da rifare Stabilizzazioni nella Asl Bt, non tutti gioiscono. I sindacati: «E gli operatori rimasti fuori?» Incidente in Erasmus, il presidente della Barletta-Andria-Trani chiede a tutte le amministrazioni di contribuire alla riabilitazione di Chiara Ieri a Trani concerto in occasione della Giornata internazionale della tolleranza Piantumazione di nuovi alberi a Trani, l'amministrazione: «Nessuna lite, solo lavoro per il bene comune» Alla ri-scoperta di Santa Maria de Russis: oggi, conferenza al Polo museale di Trani Dimenticare Casarano e rilanciarsi in zona playoff: Trani, contro Otranto è l'occasione giusta Aprilia ancora a secco, Trani la sfida a Bisceglie a caccia del bis Trani chiede spazio alle foggiane per salire sempre più: Fortitudo attende Cerignola, Juve a Lucera Trani, sfida insidiosa contro Taranto per confermarsi seconda Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, domani serata dedicata a Mina e Battisti "Giornata mondiale dei poveri": eventi a Trani per il 25esimo anno di attività della Caritas Trani religiosa, il programma della festa in onore di san Giuseppe Moscati Al Dino Risi di Trani, oggi e domani, lo spettacolo teatrale “La santa sulla scopa” La tenace lotta di una donna contro la sclerosi multipla: oggi, a Trani, con Onofrio Pagone, il libro e la sua protagonista Oggi, nella chiesa “Pieno vangelo” di Trani, una serata con lo staff di “Compassion” Oggi, a Trani, concerto del Trio Donatello Oggi, a Trani, momento di riflessione sulla donazione a cura dell'Adisco "Potenzialità e pericoli delle nuove tecnologie": oggi convegno nella "Baldassarre" di Trani A Trani 120 nuovi alberi in tre date e luoghi diversi: si parte domani in villa comunale. Iniziativa del Movimento cinque stelle Domani, a Trani, “Ricordando don Tonino Bello” Autismo: domani a Trani dibattito con il Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Puglia A Trani il padre affidatario della bambina Down che nessuno voleva: lunedì appuntamento all'Università popolare Santa Sofia Chi trova un partito, trova un tesoro: nella Bat, in sei trovano Fratelli d'Italia. Lunedì prossimo, a Trani, vi ci entrerà Elena Muoio, di Margherita A Trani, martedì prossimo, incontri con il giornalista Rai Renato Piccoli Trani, 56.000 abitanti: per la festa patronale donati solo 3.000 euro. Il Comune ne ha versati 30.000 La Direzione regionale rassicura tutti: «L'Inps non andrà via da Trani» Scontro fra treni, altre tre udienze preliminari a dicembre prima del processo. Il rito abbreviato per Elena Molinaro fissato al 14 marzo Sicurezza, oggi la protesta degli uomini e delle donne in divisa del sindacato Siap La Rocca-Bovio-Palumbo di Trani in Svezia e Spagna per il progetto “Erasmus plus” Trani, è giallo sugli alberi: l'amministrazione rivendica la paternità delle manifestazioni del 21 novembre
PUBBLICITA' Viso Amianto