Transazione non vantaggiosa in Amet, Trani a capo nuovamente in Procura: «Costretti dal silenzio assordante della maggioranza»

«Il primo ottobre scorso abbiamo reso pubblica una conciliazione da 280mila euro tra Amet e un suo funzionario, divenuto peraltro dirigente senza un concorso pubblico, ma sempre in virtù della transazione. Conciliazione con cui al dipendente in questione, caso forse unico nella storia della pubblica amministrazione italiana, è stato dato più di quanto ha richiesto: ne voleva 246mila lordi e gliene sono stati dati 110.000 netti, ossia circa 280mila lordi. Abbiamo aspettato pazientemente un mese. Speravamo che il sindaco Bottaro, il presidente o l’amministratore delegato di Amet chiarissero, smentissero, precisassero. E invece il loro silenzio lo interpretiamo come una sonora pernacchia. Come a dire che potete dire ciò che volete, a noi non interessa». Antonio Procacci, portavoce di Trani a capo, torna sulla vicenda delle transazioni firmate da Amet e già definite “nebulose”.

Il riferimento non era solo a quella col neo dirigente, ma anche a quella di un tecnico con cui Amet ha conciliato nonostante un giudice abbia dato ragione all’azienda. «Bottaro dice che la politica non si fa in Procura», prosegue Antonio Procacci. «E allora sentiamo, dall’alto della sua esperienza politica, nonché giuridica, cosa dovremmo fare? Quello che fanno solitamente i politici, ossia denunciare solo sui giornali per farsi un po’ di pubblicità? Ma noi, caro Bottaro, non siamo politici. Noi siamo cittadini di Trani e pretendiamo risposte. E visto che non ce le date voi, non ci resta altro da fare che chiedere aiuto ai giudici».

«Stiamo preparando un esposto alla Procura della Repubblica e alla Procura della Corte dei Conti», aggiunge il capogruppo di Trani a capo, Aldo Procacci, «e non solo perché la conciliazione si sarebbe chiusa ad una cifra maggiore rispetto a quella chiesta dal dipendente, ma anche e soprattutto perché tutta questa operazione è stata fatta senza che nessun professionista, anche interno, abbia verificato l’importo richiesto e, peggio ancora, senza aver chiesto un parere ad un professionista qualificato, peraltro più volte richiesto dal Collegio Sindacale».

«Anche su questa vicenda purtroppo registriamo il silenzio assordante dei consiglieri di maggioranza», conclude Antonio Procacci. «Ma possibile che di fronte a certe cose nessuno abbia il coraggio di prendere posizione?».

«Eppure», rincara la dose Aldo Procacci, «c’è chi si è battuto strenuamente per bloccare le progressioni verticali, urlando che bisogna fare i concorsi, e ha anche detto che avrebbe fatto personalmente il controllo analogo: su questa vicenda, però, stranamente tace».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ufficio 2000

Notizie del giorno

È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: l'ex sciala De Simone in «Rovine» Trani, scoperta casa d'appuntamenti. I carabinieri denunciano due persone per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione VIDEO. Trani religiosa, la festa liturgica in onore di san Giuseppe Moscati Noleggio con conducente a Trani, bando e graduatoria da rifare Stabilizzazioni nella Asl Bt, non tutti gioiscono. I sindacati: «E gli operatori rimasti fuori?» Incidente in Erasmus, il presidente della Barletta-Andria-Trani chiede a tutte le amministrazioni di contribuire alla riabilitazione di Chiara Ieri a Trani concerto in occasione della Giornata internazionale della tolleranza Piantumazione di nuovi alberi a Trani, l'amministrazione: «Nessuna lite, solo lavoro per il bene comune» Alla ri-scoperta di Santa Maria de Russis: oggi, conferenza al Polo museale di Trani Dimenticare Casarano e rilanciarsi in zona playoff: Trani, contro Otranto è l'occasione giusta Aprilia ancora a secco, Trani la sfida a Bisceglie a caccia del bis Trani chiede spazio alle foggiane per salire sempre più: Fortitudo attende Cerignola, Juve a Lucera Trani, sfida insidiosa contro Taranto per confermarsi seconda Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, domani serata dedicata a Mina e Battisti "Giornata mondiale dei poveri": eventi a Trani per il 25esimo anno di attività della Caritas Trani religiosa, il programma della festa in onore di san Giuseppe Moscati Al Dino Risi di Trani, oggi e domani, lo spettacolo teatrale “La santa sulla scopa” La tenace lotta di una donna contro la sclerosi multipla: oggi, a Trani, con Onofrio Pagone, il libro e la sua protagonista Oggi, nella chiesa “Pieno vangelo” di Trani, una serata con lo staff di “Compassion” Oggi, a Trani, concerto del Trio Donatello Oggi, a Trani, momento di riflessione sulla donazione a cura dell'Adisco "Potenzialità e pericoli delle nuove tecnologie": oggi convegno nella "Baldassarre" di Trani A Trani 120 nuovi alberi in tre date e luoghi diversi: si parte domani in villa comunale. Iniziativa del Movimento cinque stelle Domani, a Trani, “Ricordando don Tonino Bello” Autismo: domani a Trani dibattito con il Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Puglia A Trani il padre affidatario della bambina Down che nessuno voleva: lunedì appuntamento all'Università popolare Santa Sofia Chi trova un partito, trova un tesoro: nella Bat, in sei trovano Fratelli d'Italia. Lunedì prossimo, a Trani, vi ci entrerà Elena Muoio, di Margherita A Trani, martedì prossimo, incontri con il giornalista Rai Renato Piccoli Trani, 56.000 abitanti: per la festa patronale donati solo 3.000 euro. Il Comune ne ha versati 30.000 La Direzione regionale rassicura tutti: «L'Inps non andrà via da Trani» Scontro fra treni, altre tre udienze preliminari a dicembre prima del processo. Il rito abbreviato per Elena Molinaro fissato al 14 marzo Sicurezza, oggi la protesta degli uomini e delle donne in divisa del sindacato Siap La Rocca-Bovio-Palumbo di Trani in Svezia e Spagna per il progetto “Erasmus plus” Trani, è giallo sugli alberi: l'amministrazione rivendica la paternità delle manifestazioni del 21 novembre
PUBBLICITA' Ottica Mazzone