“La prevenzione diventa un gioco di squadra”: presentato progetto destinato a tutti gli studenti pugliesi

È stato presentato il progetto-concorso destinato a tutti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado della regione Puglia ideato e promosso da Inail Direzione Regione Puglia e assessorato alla Promozione della salute della Regione Puglia, con la collaborazione dell’Ufficio scolastico regionale.


Per la prima volta il progetto di quest’anno “Gli scacciarischi: le olimpiadi della prevenzione” si rivolge a tutte le scuole, di ogni ordine e grado. Complessivamente gli studenti potenzialmente coinvolti sono circa 600mila. Le scuole invece sono oltre 650.


 «La Regione Puglia prosegue il cammino di un investimento significativo, fatto con gli studenti, per la promozione della salute e la cultura della prevenzione, oltre che per la sicurezza nei luoghi di lavoro – ha detto Francesca Zampano, dirigente Sezione promozione della Salute e del Benessere della Regione - un cammino che inizia da lontano, una collaborazione che si consolida con l'Inail regionale, una vera e propria alleanza anche con l'Ufficio scolastico regionale che ci consente di promuovere queste attività con le scuole.


Quest'anno la nostra ambizione aumenta perché con gli Scacciarischi e quindi con la video duplicità, puntiamo a raggiungere studenti delle scuole di ogni ordine e grado, dai bambini piccolissimi fino agli studenti delle scuole secondarie superiori. È un investimento significativo – ha concluso la Zampano – e siamo certi però che possa raccogliere, come di consueto, l'adesione e la collaborazione, e anche l'entusiasmo, di studenti, insegnanti e famiglie».


«Con questo progetto si consolida la preziosa alleanza, per il sesto anno consecutivo, con l’Inail regionale – ha commentato il direttore del Dipartimento Politiche della salute della Regione Puglia Giancarlo Ruscitti, impegnato in un’altra iniziativa istituzionale fuori provincia –. Noi crediamo molto nell’investimento in formazione per la prevenzione. E siamo consapevoli che questa la si fa a partire dai primi anni di scuola. Per questo abbiamo voluto allargare la platea degli studenti da coinvolgere con modalità decisamente innovative. Dopo la drammatizzazione teatrale e l’esperienza artistica dei cortometraggi – ha concluso Ruscitti -  oggi proponiamo lo strumento del videogioco, in grado di fare informazione e di sensibilizzare attraverso il gioco e l’intrattenimento. La modalità concorsuale inoltre, con la consegna dei premi finale, aumenta la competizione e favorisce la partecipazione».


Il progetto, attraverso un percorso ludico-educativo, si sviluppa seguendo modalità interattive dirette e indirette (narrazione accattivante, fasi di puro gaming, quiz-game, gruppi di discussione/analisi/riepilogo) tese a favorire il maggiore coinvolgimento da parte degli studenti attraverso lo strumento del videogame.


Nello specifico sono stati realizzati un portale internet dedicato (www.scacciarischi.it) e un’applicazione (disponibile sul sito ufficiale e, per tablet e smartphone, su Google Play e App Store) di “edutainment”, ovvero un videogioco in grado di fare informazione e sensibilizzazione sul tema attraverso un mezzo di comunicazione ludico e di intrattenimento.


«È un progetto innovativo – ha affermato Fabiola Ficola, direttore regionale Inail - che utilizza il videogioco quale strumento educativo per riconoscere e prevenire i principali rischi presenti a casa, a scuola e nei luoghi di lavoro. L’auspicio è ovviamente quello di replicare i risultati dei progetti precedenti e stimolare negli studenti delle scuole superiori pugliesi un’attenta riflessione sul fenomeno infortunistico, sui rischi che ci circondano e sulle precauzioni da utilizzare per evitare che tali rischi si trasformino in danni per la salute».


«Sono certo che le scuole e gli studenti - ha detto Mario Trefiletti, dirigente Ufficio scolastico regionale - risponderanno in maniera forte con una massiccia partecipazione. È giusto che la prevenzione cominci proprio dalla scuola primaria perché dobbiamo indurre i ragazzi a tenere comportamenti improntati alla sicurezza, sin da piccoli. Ovviamente ci saranno caratteristiche diverse e credo che sarà fondamentale anche il ruolo degli insegnanti».


Visitando il sito ufficiale www.scacciarischi.it o scaricando il videogioco sarà possibile: giocare e scalare le classifiche di un videogame platform-cartoon composto da una serie di avvincenti livelli aventi ad oggetto la salute e la conoscenza dei rischi a casa, a scuola e negli ambienti di lavoro; visualizzare la secur-pedia con contenuti relativi ai rischi negli ambienti domestici, scolastici e lavorativi, personalizzate in base ai diversi ordini di scuola (categorie progettuali), ed utili per rispondere correttamente ai quiz; rispondere ai  Secur-Quiz con punteggi attribuiti in base alla correttezza ed ai tempi della risposta; acquisire conoscenze e informazioni di gameplay fondamentali per migliorare i punteggi all’interno del videogioco.


In particolare, il percorso progettuale si articola in tre fasi: training (gli studenti, fino al 27 gennaio 2019, potranno allenarsi ed esercitarsi sui diversi livelli del videogame e sui secur-quiz sia attraverso il sito sia attraverso la app); qualificazioni (dal 28 gennaio e fino al 3 maggio 2019 partiranno le fasi di qualificazioni alle Olimpiadi accedendo esclusivamente attraverso il sito utilizzando le credenziali di registrazione. I punteggi conseguiti saranno registrati in una classifica suddivisa per ordine scolastico); finali (dal 3 maggio 2019 i primi otto classificati saranno ammessi alle finali e saranno chiamati, suddivisi per ordine scolastico, a sfidarsi in diretta per decretare i vincitori 2018/2019 de “Le Olimpiadi della prevenzione”).


A conclusione delle “Olimpiadi della prevenzione” alle scuole vincitrici saranno consegnati premi in denaro da destinare al miglioramento delle condizioni di sicurezza all’interno degli edifici scolastici.


 

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Avicola Colangelo

Notizie del giorno

Trani, partito il restauro degli storici pali ottocenteschi: Amet annuncia l'inizio dei lavori Trani forense e politica in lutto: è morto l'avvocato Carmine Perrone Capano. Aveva 76 anni, domani le esequie Tetto dell’ex Supercinema di Trani, a un anno esatto dal sopralluogo ecco cosa (non) è stato fatto Fitti passivi, per la prima volta Trani è sotto i 100mila euro. E l'anno prossimo, lasciando il San Paolo, non ce ne saranno più Trani religiosa e la festa dei 40 anni dello Spirito Santo: scoperta, anche una targa commemorativa Castello di Trani chiuso per sette domeniche, si mobilita Forza Italia Ospedale di Trani, Barresi ne ha per tutti: «Impegni non rispettati e controlli zero» Centro polivalente per minori Gaia, a Trani: avviate le attività “Studio in Puglia perché”: al via la seconda edizione del premio Consiglio comunale di Trani, approvati il bilancio consolidato e il programma del Piano sociale di zona Consiglio comunale di Trani, per i debiti fuori bilancio manca il numero legale. Seconda convocazione, mercoledì prossimo Consiglio comunale di Trani, nei preliminari a tenere banco soprattutto Amet e Amiu Santo Graal di Trani, venerdì prossimo i Paipers Cinema Impero di Trani, in sala arrivano Venom e Il bene mio. La programmazione della settimana "Giocosamente": ogni martedì, all'Anteas Trani, allenamento alla memoria Trani, stanotte disinfestazione Cinquant'anni di carriera in una mostra: fino ad oggi, al Michelangiolo, alcune opere di Fulvio Del Vecchio “Genitori, dolori, rivoluzioni”: oggi, a Trani, nuovo incontro del ciclo “Conoscere per cambiare” Domani, a Trani, convegno “La comunicazione economica della Chiesa in Italia” A Trani, da domani a venerdì, incontri su "Sovvenire", il sovvenzionamento alla Chiesa cattolica Dino Risi di Trani, "decimo ciak" venerdì prossimo Asperger, libro e incontro al Polo museale di Trani giovedì prossimo È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Fuorigioco» Carenza di personale e monte ore festivo sfondato: ecco perché il castello di Trani chiuderà per sette domeniche. Sindacati in stato di agitazione «Polpette avvelenate»? Il Comune di Trani smentisce: «Nessuna di quelle analizzate era nociva» A Trani sud la villetta è un «must»: via libera alle bifamiliari di Turrisana con i primi permessi di costruire Trani religiosa, racconto e immagini della serata musicale con lo Joha Youth a Santa Teresa Marea Adriatica all'esordio in C donne: Trani-Bitonto 3-0 Basket di D: a Trani, prima gioia per la Juve, Fortitudo ko a Corato Prova a resistere un tempo, crolla nel secondo: Palermo-Trani donne 8-0 Nella terra del pane, Negro e Musa sfornano tre punti d'oro: San Severo-Trani 0-2
PUBBLICITA' Fondazione Seca