Trani, urbanistica & veleni: al comparto 37 ci si scotta. Ricorso al Tar contro la delibera approvata in consiglio comunale

Eccesso di potere per erronea istruttoria, travisamento e sviamento. Queste alcune delle ipotesi alla base del ricorso proposto, presso il Tribunale amministrativo regionale per la Puglia, dai fratelli Nicola, Alessandra e Antonella Nuzzolese, rappresentati dall'avvocato Sabino Persichella, per l'annullamento, previa sospensiva, della deliberazione con cui consiglio comunale 18 dicembre 2017 ha approvato la modifica della riperimetrazione del comparto 37 del Piano urbanistico generale. Il Comune di Trani resisterà in giudizio affidando la difesa all'avvocato Franco Gagliardi La Gala.


LE ORIGINI DELLA VICENDA


La vicenda nasce con un'istanza dell'11 luglio 2014, con cui i Nuzzolese, comproprietari di alcuni suoli ubicati in quella particella di territorio tra corso Manzoni viale Padre Pio e via Falcone, presentavano domanda di perimetrazione del comparto mediante suddivisione dello stesso in tre sub comparti, per consentire l'attua azione del Piano urbanistico esecutivo, fortemente frenata proprio dalla notevole estensione di quella particella, di quasi 33.000 metri quadrati.


Al termine dell'iter istruttorio, il 10 marzo 2015, il commissario straordinario Maria Rita Iaculli con i poteri del consiglio comunale, recependo il parere favorevole del dirigente dell'Area urbanistica, Michele Stasi, adottava la variazione della perimetrazione del comparto, come proposto dai fratelli Nuzzolese nei sub comparti 1, 2 e 3, «con l'impegno per cui le aree a standard, a cedersi gratuitamente per ciascuno dei tre sub comparti, costituissero cumulativamente un unico nucleo avente accesso diretto dalla sede viaria».


La deliberazione veniva pubblicata ai fini della presentazione delle osservazioni. Ne pervenivano quattro ed il dirigente ne accoglieva tre e rigettava una: quella dell'Immobiliare Lucrezia, «non essendo corredata di adeguati titoli di proprietà, né visure catastali - si legge nel ricorso - che attestassero che tale soggetto fosse proprietario del 88,39% dei suoli, come riportato nella relazione progettuale».


«INCOMPRENSIBILI ARRESTI»


La sesta commissione consiliare si riunisce il 19 gennaio 2016, ma chiede chiarimenti al dirigente proprio con riferimento alle osservazioni dell'Immobiliare Lucrezia: è la prima avvisaglia che qualcosa sta cambiando. Dopo varie sedute, nuova sollecitazione al dirigente per esprimere chiarimenti in merito: unica ad opporsi, Raffaella Merra, favorevole al parere del dirigente ed alla proposta da portare in consiglio comunale.


«Da quel momento in poi - si legge testualmente nel ricorso - il procedimento iniziato a subire degli incomprensibili ed ingiustificabile arresti, diretti a rimettere in discussione, in spregio alla disciplina regionale, fasi del procedimento già esaminate e valutate. Tali arresti ingiustificati hanno iniziato a verificarsi nei primi mesi del 2016, allorquando l'ingegner Stasi è stato collocato, a richiesta, in aspettativa e sostituito dall'ingegner Gian Rodolfo di Bari. L'amministrazione, anziché concludere il procedimento portandolo in consiglio, chiedeva chiarimenti al nuovo dirigente comunale ed al dirigente regionale all'urbanistica».


BARI CHIARISCE, TRANI SMENTISCE


Quest'ultimo, il 9 maggio 2016, confermava la posizione del ingegner Stasi: «la suddivisione di un comparto in comparti di dimensioni più ridotte può rientrare nel novero delle modifiche, fermo restando che dovrà essere rispettato il requisito del non incremento degli indici di fabbricabilità e non riduzione della dotazione di spazi pubblici o di uso pubblico».


Ciononostante, il 19 maggio 2016, il dirigente in carica all'epoca, Di Bari, «sulla base di una personalissima interpretazione della nota - si legge ancora nel ricorso - smentita successivamente da ben due dirigenti dell'Ufficio tecnico che gli subentrarono, riteneva che la proposta di modifica della perimetrazione non fosse coerente con perseguimento del pubblico interesse e, pertanto, avviava il procedimento di annullamento in autotutela della deliberazione di adozione del commissario straordinario».


PRIMO RICORSO AL TAR: ACCOLTO


Da qui muoveva il primo ricorso dei fratelli Nuzzolese al Tar, che lo accoglieva ordinando al Comune di Trani di provvedere, entro sessanta giorni, all'approvazione del provvedimento in consiglio comunale nominando, in caso di inadempienza, un commissario ad acta nella persona del dirigente dell'Ufficio tecnico di Bari.


Nel frattempo, a Trani, tornava in servizio l'ingegner Stasi, che trasmetteva al sindaco la proposta di delibera di approvazione definitiva del comparto, riaffermando il suo iniziale parere tecnico e, dunque, ripristinando lo stato iniziale del provvedimento:  questo arrivava in consiglio comunale il 28 novembre 2017, ma veniva ritirato, su proposta del sindaco, per l'assenza del dirigente.


L'11 dicembre, a seguito di un rimpasto in giunta, la delega al'urbanistica veniva affidata l'ingegner Giovanni Tondolo e, proprio quello stesso giorno, la delibera tornava in consiglio comunale, nell'ultimo giorno utile per evitare l'insediamento del commissario ad acta: ancora una volta, però, la proposta non veniva discussa ed era rinviata ad un nuovo consiglio, fissato per il 18 dicembre.


IL CONSIGLO DECISIVO


Fra quelle due sedute, il 15 dicembre, il consigliere comunale di maggioranza, Domenico Briguglio, presentava un emendamento, sul quale il dirigente esprimeva parere non favorevole. Ciononostante, nel consiglio comunale del 18 dicembre, l'emendamento veniva portato in aula, discusso e approvato, determinando quindi l'approvazione di una delibera ben diversa dall'originaria, con 18 voti a favore, 1 contrario, 2 astenuti e 12 assenti. I ricorrenti giudicano la delibera consigliare assolutamente illegittima e, pertanto, ne chiedono l'annullamento previa sospensiva. Il Tar andrà direttamente alla valutazione di merito, prevista il prossimo novembre.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Woodcenter

Notizie del giorno

VIDEO. Trani religiosa, la festa liturgica in onore di san Magno, vescovo e martire Inchiesta Estati di Trani, la Cassazione motiva le assoluzioni: «Non è reato voler fare bella figura» Inchiesta Estati di Trani, ecco come si era arrivati fino alla Cassazione Trani, buona la prima amichevole: vince 2-1. A segno Terrone e Musa Adriatica Trani, formalizzata l'iscrizione in serie C "Non è un paese per disabili". Trani, il pericolo corre sugli scivoli per disabili in piazza Martiri Estate di Trani, oggi per "Fuori museo" l'atteso doppio appuntamento: Alessandro Haber e, a seguire, concerto di De Gregori Santo Graal di Trani, mercoledì The beatles tribute band Infopoint di Trani, nuovi appuntamenti estivi: oggi, "I tesori imperiali" A Trani la pop art con "Pop five": oggi, ultimo giorno dell'esposizione Palazzo Beltrani, da domani tre laboratori per bambini e over 65 Estate di Trani, per "Fuori museo" domani Fabrizio Moro Trani, i Gen verde con the "On the other side" venerdì prossimo chiuderanno "Fuori museo" Trani, mercoledì prossimo disinfestazione Palazzo Beltrani, fino al 26 agosto la personale di Dario Agrimi: “Scatola nera” Estate di Trani, il programma giorno per giorno Trani religiosa, il programma della festa liturgica in onore della Madonna del Pozzo Trani, da martedì 28 agosto il lavaggio delle strade: il calendario Sciame sismico in Molise, al lavoro anche la Misericordia di Trani Wi fi gratuito negli info point, il servizio pugliese disponibile anche a Trani. Capone: «Risultati molto positivi» Differenziata a Trani: a giugno il risultato migliore, ma è «solo» un 23 per cento Lutto nazionale, il sindaco di Trani invita a «evitare comportamenti distanti dal clima di cordoglio» Deteneva 115 chili di marijuana in auto: arrestato dagli agenti della sottosezione di Trani della polizia stradale un 30enne Nella migliore band emergente del mondo, i Melancholia, c’è un musicista originario di Trani: Fabio Azzarelli Passaggio a livello, il “Laboratorio di idee per la città di Trani” propone un’alternativa verde e sostenibile Strade dissestate e viadotti pericolanti, Unimpresa Barletta – Andria – Trani e Casambulanti: «La nostra vita appesa a un filo» Crollo del ponte di Genova, il Codacons invia una diffida al Prefetto della Bat per il viadotto della 16bis di Trani Trani, lieve incendio nella notte. Nessun ferito Videosorveglianza, la Prefettura ha approvato il progetto del Comune di Trani: arriveranno 43 telecamere Dirigente dell’Ufficio piano di zona, al colloquio al Comune di Trani quattro gli idonei Trani, in via Mario Pagano arriva il disco orario Croce di bronzo al merito dell’esercito per il tenente colonnello di Trani Francesco Ferrara Estate di Trani, il 14 settembre arrivano James Senese e i Napoli centrale Puglia, dieci morti sulle strade in appena due giorni. L’Ordine degli psicologi propone i suoi professionisti nelle scuole guida Trani, nel boschetto della villa pini dal fusto marcito Trani religiosa, la solennità della Beata Vergine Assunta in cielo Crollo del ponte di Genova, quei viadotti della 16bis in territorio di Trani e il parere del tecnico Crollo del ponte di Genova, da Trani Mons. D’Ascenzo chiede «incessante preghiera» Trani, avevano scambiato la spiaggia per un campeggio. La Polizia locale li fa sgomberare Trani, quella «fontana malata» in via pedaggio Santa Chiara Eventi a Trani da ottobre a dicembre a Trani, c’è tempo fino al 31 agosto per inviare le manifestazioni d’interesse Passaggio a livello di Trani, il comitato “Impegno civico”: «I laboratori di idee non hanno senso adesso» Turismo, la Puglia sul podio delle destinazioni per durata del soggiorno secondo l’analisi previsionale Demoskopika Auto fuori strada fra Trani e Barletta: due vittime ed un ferito grave Trani e i furti d’auto ai danni dei turisti: un’altra storia, ma dal “quasi lieto fine” «Trani, il mare è solo l’inizio»: dopo tre anni, l’amministrazione Bottaro si fa autopromozione. Non mancano le polemiche Dossier Legambiente sulle spiagge libere, Puglia la regione italiana più virtuosa Inizio del nuovo anno sociale al Lions di Trani. Nuovo presidente, Nicola Pirulli Settimana medievale a Trani, anche ieri in migliaia alla manifestazione Trani, ci risiamo: nuovo furto di auto ai danni di un turista Trani, l'amministrazione annuncia la risistemazione della rotonda di via Istria. Sarà a cura di un'azienda privata Ritrovata auto cannibalizzata in località "Palombe", al confine tra Trani e Bisceglie L’olio di Trani protagonista di un progetto di Comune e Gal Ponte Lama candidato a finanziamenti regionali Minore con birra fuori orario: multato il titolare di una pizzeria di Trani. Prevenzione e repressione di Polizia locale e Carabinieri Amet e Amiu, bilanci chiusi con utili: ecco come saranno destinati “Chocolat”, della compagnia Costellazione, festeggia a Trani il suo sesto anno di repliche. E chiude la rassegna “Racconti tra gli ulivi” Basta con le «papere» dei portieri: a Trani, quella vera sta facendo felice un intero quartiere Al Trani arriva un giocatore buono per tutti i ruoli: è il 23enne Mattia Negro Il caso del bagnante senza nome soccorso a Trani arriva a «Chi l'ha visto»: ecco la collana che indossava. La prognosi resta riservata Francesca Loprieno, l’artista di Trani che ha conquistato la Francia Trani, in via Mario Pagano dissuasori ancora a singhiozzo. Di Lernia: «Hanno fatto il loro tempo, presto il varco» Macchinette e dintorni, a Trani spesi 80 milioni nel 2017. M5s: «Un regolamento comunale non è più procrastinabile» Ancora pietre contro la cappella nell'agro di Trani: la porta in vetro era appena stata riparata Alberi infestati, 1.700 euro a ditta di Trani per la bonifica Pazienti oncologici, il Comune di Trani organizza incontri per il corretto smaltimento dei loro rifiuti “Passeggiando tra i paesaggi geologici della Puglia”: c’è tempo fino al 30 settembre per partecipare al concorso fotografico
PUBBLICITA' Avicola Colangelo