Ambiente a Trani, i Verdi smontano le critiche: «Si minimizzano ingiustamente le tante cose che già si sono fatte»

Siamo sempre più convinti che la nostra città sia “Strani”. La premessa è oggettiva: c’è ancora tanto da fare. Ma purtroppo, come spesso accade, si dimenticano e si danno come scontate le cose realizzate da questa amministrazione.


Dopo anni di inerzia e di prescrizioni della Regione, Arpa, Noe e con una società sull’orlo del dissesto finanziario, finalmente in discarica si stanno effettuando le attività delicate di messa in sicurezza (copertura dei lotti, realizzazione dei pozzi di emungimento del biogas e del percolato, il piano di caratterizzazione, vasca per la raccolta delle acque meteoriche, il monitoraggio continuo, etc).


Certo, le procedure pubbliche sono lente: ma si sta operando! Come si sta operando per arrivare a percentuali migliori di raccolta differenziata dei rifiuti e per estendere il servizio domiciliare.


Si ciancia di emergenze ambientali ed il Comune, già oberato di problemi, si fa prontamente carico della vicenda della cava privata, sita in contrada Monachelle, facendo effettuare analisi ed interventi di bonifica, attualmente in corso; si premura di avviare un confronto tra i vari Enti interessati, di fare sopralluoghi, di sollecitare la proprietà del “Supercinema”, fino ad arrivare al deposito della perizia da parte del Consulente nominato dalla Procura della Repubblica, con la quale c’è un contatto costante per ogni situazione, nella quale si dice che «non c’è dispersione di fibre di amianto, ma che si deve bonificare il tetto in cemento amianto con l’incapsulamento o con la rimozione di tutto il tetto, compresi i sostegni in legno». Ancora, prontamente, il Comune intima alla proprietà di intervenire.


Non basta. Secondo alcuni il Comune deve mettere mano al portafoglio pubblico per intervenire autonomamente, dimenticando che per farlo occorre avere risorse e che le procedure di tali interventi richiedono tempo.


Si discute delle piste ciclabili e qualche buontempone dice, o meglio scrive, che si vogliono eliminare le piste ciclabili: falso. L’amministrazione ha in programma la loro manutenzione (per alcuni tratti già seguita) e la loro implementazione, anche attingendo ai bandi pubblici: già acquisito un finanziamento di circa 130 mila euro, un altro non è stato possibile acquisirlo perché il Comune non è dotato del cosiddetto Pums, piano urbano della mobilità sostenibile, per il quale l’amministrazione si sta adoperando.


Si ciancia (qualcuno) ancora di inquinamento atmosferico ed elettromagnetico, ma si dimentica che nei mesi scorsi l’amministrazione ha effettuato un monitoraggio su tutta la città sia per l’uno che per l’altro con la mappatura di tutti gli impianti.


Un'altra grande barzelletta: si ciancia di mare ed accessi alle spiagge e qualcuno con tanta superficialità, molta ignoranza e molta disonestà, afferma che se nel mare si vede la schiuma vuol dire che il mare in tutta la città è inquinato, senza avvertire il bisogno di documentarsi o di confrontarsi (si chiama “muco di mare” ed è dovuto alla decomposizione di micro alghe che con le mareggiate creano una grande emulsione!!!). È lo stesso metro di valutazione usato dall’alunno che, vedendo un professore all’ingresso della scuola, brutto, grasso, pelato, dice alla mamma che sicuramente quel professore  è incapace di insegnare: la logica dell’apparenza, senza la necessità di studiare ed approfondire.


Invece al momento i dati di Arpa non fanno emergere alcuna criticità, in attesa delle analisi di Goletta verde che arriveranno a luglio. Così come occorre dire che sono stati effettuati sopralluoghi da parte dei vigili urbani su tutto il tratto di costa a sud, attraverso i quali si verificherà la legittimità di alcune situazioni, e che due stradine sono di libero transito pedonale.


Infine è stato siglato un protocollo d'intesa tra l'amministrazione e i sindacati, Cgil, Cisl e Uil, in materia di concessioni e appalti pubblici. L'obiettivo è di realizzare una collaborazione attiva tra le parti firmatarie affinché la gestione delle concessioni e degli appalti avvenga nel rispetto di criteri di efficienza ed efficacia, così da contrastare ipotesi diffuse di illegalità. In tal modo sarà possibile soddisfare al meglio le specifiche esigenze di pubblica utilità, conseguire livelli di sviluppo compatibili con l'ambiente, offrire l'opportunità di esplicazione del saper fare impresa, sui versanti dell'organizzazione e  dell'innovazione tecnologica. Infine creare e altresì conservare i posti di lavoro, nonché garantire la piena applicazione dei diritti contrattuali.


Su questo tipo di “informazione”, se oggi vivesse ancora un noto senatore della Repubblica, ce ne potrebbe raccontare tanti di aneddoti simili. Sai quante risate amare su certi tipi.


Certo c’è da fare tanto di più ed ancora meglio. Ma ogni tanto è giusto rivendicare il lavoro svolto frutto di passione, sacrificio, un pizzico di capacità e soprattutto di tanta onestà e amore per la propria città.


Giuseppe Ingannamorte e Barbara Ricci - Verdi Trani

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Trani Tradizioni

Notizie del giorno

Omicidio Mastrodonato, 53 anni di reclusione in quattro: condanne più pesanti del previsto per Vitolano, Corda e Duda Trani, rifiorisce l'area di Boccadoro grazie al progetto "Esploriamo gli ambienti, percorsi didattici nella biodiversità" Trani, anche in via Tasselgardo si parlerà cinese: addio per sempre a Trony, da settembre la nuova attività gestita da asiatici Estate di Trani, definite le manifestazioni beneficiarie di «sostegno»: i nomi Trani, il Giullare entra nel vivo: questa sera il secondo spettacolo in concorso VIDEO. Trani religiosa, la festa liturgica in onore della Beata Vergine del Carmine Trani religiosa, parte oggi il programma della festa liturgica di Sant'Anna Balneazione di chi ha un disagio, la Regione Puglia assegna a Trani tre sedie «job» «Quelle chiazze ogni giorno alla stessa ora, adesso basta!»: Trani, i bagnanti di Marechiaro chiedono aiuto alla Guardia costiera Mare della Bat, anche a giugno Arpa lo promuove con lode. E, a Trani, neanche un valore fuori posto Trani, il primo giocatore arriva dal Bitonto: Michele Piperis I quarant'anni di Radio Bombo: a breve, mostra e manifestazioni al Polo museale di Trani È in edicola il nuovo numero de Il giornale di Trani: «La voce» Formatori dei centri per l’impiego della Barletta-Andria-Trani, i sindacati annunciano: «Sbloccati i pagamenti arretrati» Torneo “Scacco d’atto”, la scuola forense di Trani si qualifica alla finale Da Trani un bronzo ai campionati italiani di karate kata per rappresentative regionali: Antonella Biancolillo Estate di Trani, il programma giorno per giorno: oggi, "Il giullare" Santo Graal di Trani, venerdì "Gli zii di Milano", cover band anni 60-70 Al Polo museale di Trani dal 21 al 28 luglio torna Pam, Piccoli amici al museo “Racconti tra gli ulivi” al parco santa Geffa di Trani: venerdì prossimo, "Tango Monsieur?" Moneta d'argento con la cattedrale di Trani, presentazione ufficiale domani "Cinema sotto le stelle" al parco santa Geffa di Trani: giovedì prossimo, "Ammore e malavita" Giovedì prossimo a Trani l'attrice Chiara Francini presenta il suo libro “Mia madre non lo deve sapere” Estate di Trani, tre serate di festa a largo Goldoni. Sabato prossimo, "Il giro d'Italia con i tappi" Estate di Trani, dal 23 al 27 luglio l’undicesima edizione di “Raccontando sotto le stelle” Palazzo Beltrani, fino al 26 agosto la personale di Dario Agrimi: “Scatola nera” A Trani la pop art con "Pop five": esposizione di quadri di pop art fino al 20 agosto Scontro treni, 50 richieste di parti civili. Si torna in aula a Trani il 7 settembre Scontro treni, anche Emiliano alla prima udienza preliminare: «Vicino alle vittime per la ricerca della verità» Trani «contro tutte le barriere»: da questa sera, via ufficialmente alla decima edizione del Giullare Estate di Trani, si mangia in trasferta: "Gnam" si trasferisce a Barletta Festa patronale di Trani, torna la serata di gala del venerdì: il 27 luglio, concerto della Banda nazionale della Polizia di Stato Riapertura zona umida di Boccadoro, i Verdi Trani: «Recuperata un'area prestigiosa della città» Trani, urbanistica & veleni: al comparto 37 ci si scotta. Ricorso al Tar contro la delibera approvata in consiglio comunale Trani, urbanistica & veleni: nel ricorso al Tar sul comparto 37 compaiono anche «minacce al dirigente» e «l'incendio dell'auto di un consigliere» Trani, urbanistica & veleni: l'«emendamento Briguglio» che ha innescato la battaglia legale sul comparto 37 Passaggio a livello di Trani chiuso quaranta minuti, il nuovo comitato: «Basta indugi, si inizino i lavori per il sottovia» Memorial Lafiandra: la vedova Albanese premia i vincitori e, fra i piccoli, vince la Soccer Trani Pattinaggio a rotelle: Raffaele Renda (Skating Trani) campione italiano in coppia con Sara Cervellini a Piancavallo Servizio di emergenza urgenza 118, la Fp Cgil Barletta-Andria-Trani chiede alla Regione garanzie sulla riorganizzazione «Il presidio territoriale d’assistenza nuovo baldacchino di Trani»: la nota dei sindacalisti
PUBBLICITA' Game People