Sottopassaggio di via De Robertis, Trani a capo: «Deve essere veicolare»

«Ci è giunta voce di un imminente incontro tra il Sindaco e alcuni rappresentanti del comitato di quartiere Stadio per discutere del progetto del sottopasso pedonale di via Verdi. Un progetto diverso rispetto a quello già parzialmente finanziato e, soprattutto, condiviso con chi vive e lavora nel quartiere, ossia la realizzazione di un sottopasso veicolare in corrispondenza del passaggio a livello di via De Robertis. Come già abbiamo detto oltre un anno fa siamo totalmente contrari a un progetto diverso rispetto a quello del sottopasso veicolare, l’unico in grado di evitare il completo isolamento del quartiere Stadio, che già ora non gode di servizi pubblici (scuole in primis) e di una particolare integrazione con il resto della città». Lo afferma il leader del movimento Trani a capo, Antonio Procacci, che chiede la convocazione urgente di un consiglio comunale su questa tematica.


«Che Bottaro consideri il consiglio comunale un luogo utile solo a ratificare i provvedimenti predisposti dalla sua amministrazione è fatto risaputo», aggiunge il capogruppo di Trani a capo, Aldo Procacci, «ma anche su questa vicenda pretendiamo che ci sia un passaggio in consiglio, perché parliamo di un’opera strategica per la città e vitale per il quartiere Stadio e non accettiamo che la decisione venga presa senza un preventivo confronto con l’intero consiglio comunale, soprattutto considerando che i cittadini del quartiere si sono già espressi in favore del sottopasso veicolare».


«Ci piacerebbe capire chi ha interesse a bloccare il progetto del sottopasso di via De Robertis, che comunque non escluderebbe la realizzazione contestuale di un sottopasso pedonale e di un secondo sottopasso pedonale, altrettanto strategico, che colleghi la stazione a via del Ponte Romano - prosegue Antonio Procacci -. Quella della non fattibilità tecnica è una storia vecchia, superata. Il sottopasso veicolare, ad una sola corsia, è una soluzione tecnicamente fattibile, anche alla luce delle intese raggiunte con la Soprintendenza, che ha accorciato il vincolo sul muro di cinta di Villa Bini. Una sola corsia, in entrata o in uscita, non isolerebbe del tutto il quartiere e consentirebbe anche la realizzazione di una corsia pedonale, praticabile anche da persone con disabilità. E resterebbe all’altezza del passaggio a livello, facendo mantenere al quartiere l’unico vero vantaggio, ossia di essere a ridosso del centro della città. Anche le motivazioni economiche non reggono, soprattutto in considerazione del fatto che il Comune non ha mai fatto chiudere il progetto quindi nessuno sa effettivamente di che cifre siamo parlando».


«L’unico dato certo - continua Antonio Procacci - è che il Comune di Trani ha contratto un mutuo da un milione e mezzo, che i cittadini stanno pagando, per i lavori di spostamento dei sottoservizi, propedeutici alla realizzazione del sottopasso carrabile all’altezza di via De Robertis. A proposito, che fine hanno fatto quei soldi e, soprattutto, nessuno si è chiesto cosa ne penserebbe la Corte dei Conti se i soldi di quel mutuo fossero utilizzati per altro?»


«Anni fa il passaggio a livello fu chiuso per lavori e i commercianti, seppur per pochi giorni, subiranno gravi conseguenze - conclude Aldo Procacci -. Il fatto che possano volerci 2-3 milioni in più per realizzare il sottopasso veicolare (ma vorremmo sapere chi lo ha stabilito e su che basi) non è una motivazione valida per cambiare il senso di quell’opera e optare per una soluzione che potrebbe incidere pesantemente e negativamente sulla vita del quartiere, non soltanto su chi ci vive, ma anche su chi ci lavora, come i commercianti della zona, un presidio di servizi, ma anche di sicurezza che va salvaguardato».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Gallo Restaurant

Notizie del giorno

Vigor Trani-St Georgen: da stasera in vendita i primi 1000 biglietti. Costano 10 euro Basole sconnesse tra piazza Cesare Battisti e via Beltrani, lavori di riparazione urgenti Lavori di riparazione urgenti nel centro storico di Trani, caos senza precedenti al porto. Problema risolto alle 18 Liberazione e Festa del lavoro, i locali potranno diffondere musica anche dalle 14 alle 17. E, martedì 1mo maggio, il mercato settimanale si farà Sting a Trani, il biglietto non è «Fragile»: si parte da 80 euro, prevendite escluse Il comunicato che le società sportive non invieranno mai: debiti con il Comune di Trani per complessivi 164mila euro Amianto abbandonato nelle periferie di Trani, intervento di Amiu per rimuoverlo Trani, ecco la vasca di Boccadoro bonificata. Bottaro: «Abbiamo fatto felici soprattutto i contadini» I legni della spiaggia Boccadoro di Trani sfondo di alcuni acquari della mostra sulla biodiversità marina Nuovi successi per il regista e attore di Trani Enzo Matichecchia e la sua Compagnia dei Teatranti Polo museale di Trani, in centinaia alla festa del secondo compleanno Trani, Barresi costretta a rivolgersi al Governo: «Perché scrivo ad Amiu e nessuno mi risponde» Anniversario della Liberazione e "Pasquetta di sangue": le celebrazioni di domani a Trani La coppa regionale fa ancora il giro di Trani: oggi sarà esposta al Capirro sport village Tra voglia di conoscere e curiosità, mattinata speciale per gli alunni della Baldassarre al Giornale di Trani Santo Graal di Trani, questa sera Rock me up È il edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Il sogno» Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Domani a Trani la Giornata diocesana dei ministranti Le macchine da guerra di Leonardo da Vinci a palazzo Beltrani: l'esposizione prosegue fino al 10 giugno " A scuola... di sport", giovedì secondo seminario sulla tutela sanitaria nello sport Il divorzio e il rapporto con i figli: se ne parlerà venerdì a Trani, a villa Guastamacchia Il realizzatore delle macchine da guerra di palazzo Beltrani ospite in biblioteca venerdì Trani, fra bilancio e debiti fuori bilancio: convocato per venerdì prossimo il «consiglio maratona». Tutti i diciannove punti Trani, la comunità degli Angeli Custodi celebra il 50mo anniversario della posa della pietra parrocchiale. Gli appuntamenti Venerdì, nella biblioteca di Trani, incontro su affido e passaggio in famiglia Fino a sabato prossimo i bambini del De Amicis di Trani a lezione di fisco Palazzo Beltrani, domenica terzo appuntamento della stagione concertistica Il nipote di Nazario Sauro a Trani per la presentazione del suo nuovo libro La mostra di Marco Lodola, “Luci nella città”, proseguirà a Trani fino al 5 maggio "Chiedilo al notaio", prossimo incontro al Comune di Trani giovedì 10 maggio Bella «veduta» o bella bevuta? Porto di Trani, questo è il problema
PUBBLICITA' La Bianca