Sottopassaggio di via De Robertis, Trani a capo: «Deve essere veicolare»

«Ci è giunta voce di un imminente incontro tra il Sindaco e alcuni rappresentanti del comitato di quartiere Stadio per discutere del progetto del sottopasso pedonale di via Verdi. Un progetto diverso rispetto a quello già parzialmente finanziato e, soprattutto, condiviso con chi vive e lavora nel quartiere, ossia la realizzazione di un sottopasso veicolare in corrispondenza del passaggio a livello di via De Robertis. Come già abbiamo detto oltre un anno fa siamo totalmente contrari a un progetto diverso rispetto a quello del sottopasso veicolare, l’unico in grado di evitare il completo isolamento del quartiere Stadio, che già ora non gode di servizi pubblici (scuole in primis) e di una particolare integrazione con il resto della città». Lo afferma il leader del movimento Trani a capo, Antonio Procacci, che chiede la convocazione urgente di un consiglio comunale su questa tematica.

«Che Bottaro consideri il consiglio comunale un luogo utile solo a ratificare i provvedimenti predisposti dalla sua amministrazione è fatto risaputo», aggiunge il capogruppo di Trani a capo, Aldo Procacci, «ma anche su questa vicenda pretendiamo che ci sia un passaggio in consiglio, perché parliamo di un’opera strategica per la città e vitale per il quartiere Stadio e non accettiamo che la decisione venga presa senza un preventivo confronto con l’intero consiglio comunale, soprattutto considerando che i cittadini del quartiere si sono già espressi in favore del sottopasso veicolare».

«Ci piacerebbe capire chi ha interesse a bloccare il progetto del sottopasso di via De Robertis, che comunque non escluderebbe la realizzazione contestuale di un sottopasso pedonale e di un secondo sottopasso pedonale, altrettanto strategico, che colleghi la stazione a via del Ponte Romano - prosegue Antonio Procacci -. Quella della non fattibilità tecnica è una storia vecchia, superata. Il sottopasso veicolare, ad una sola corsia, è una soluzione tecnicamente fattibile, anche alla luce delle intese raggiunte con la Soprintendenza, che ha accorciato il vincolo sul muro di cinta di Villa Bini. Una sola corsia, in entrata o in uscita, non isolerebbe del tutto il quartiere e consentirebbe anche la realizzazione di una corsia pedonale, praticabile anche da persone con disabilità. E resterebbe all’altezza del passaggio a livello, facendo mantenere al quartiere l’unico vero vantaggio, ossia di essere a ridosso del centro della città. Anche le motivazioni economiche non reggono, soprattutto in considerazione del fatto che il Comune non ha mai fatto chiudere il progetto quindi nessuno sa effettivamente di che cifre siamo parlando».

«L’unico dato certo - continua Antonio Procacci - è che il Comune di Trani ha contratto un mutuo da un milione e mezzo, che i cittadini stanno pagando, per i lavori di spostamento dei sottoservizi, propedeutici alla realizzazione del sottopasso carrabile all’altezza di via De Robertis. A proposito, che fine hanno fatto quei soldi e, soprattutto, nessuno si è chiesto cosa ne penserebbe la Corte dei Conti se i soldi di quel mutuo fossero utilizzati per altro?»

«Anni fa il passaggio a livello fu chiuso per lavori e i commercianti, seppur per pochi giorni, subiranno gravi conseguenze - conclude Aldo Procacci -. Il fatto che possano volerci 2-3 milioni in più per realizzare il sottopasso veicolare (ma vorremmo sapere chi lo ha stabilito e su che basi) non è una motivazione valida per cambiare il senso di quell’opera e optare per una soluzione che potrebbe incidere pesantemente e negativamente sulla vita del quartiere, non soltanto su chi ci vive, ma anche su chi ci lavora, come i commercianti della zona, un presidio di servizi, ma anche di sicurezza che va salvaguardato».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ottica Mazzone

Notizie del giorno

A Trani piazza Quercia si illumina con Despar Quattro ruote: «rivista» non in edicola, ma per le strade di Trani. A terra un'altra Panda Accecato dal sole contro, non scorge il pedone che attraversa la strada: donna investita nel pieno centro di Trani Lungomare di Trani, adesso sì che l'ex caserma dei carabinieri non c'è più. Fra un anno, il nuovo edificio Servizi pubblici a Trani, gare bimestrali fino a fine anno A Trani il teatro va a braccetto con i libri: dall'11 gennaio, la nuova rassegna dell'Impero con tre spettacoli in cartellone Enrico Vanzina a Trani: sarà ospite, venerdì prossimo, al circolo Dino Risi. Con lui, anche il ritorno di Marco Risi Nella presidenza italiana dell'Unione nazionale di imprese c'è anche un commercialista di Trani: Giovanni Assi Assistenza a viaggiatori con disagio, a partire da oggi anche Trani fra le «Sale blu» La Fortitudo vola e passeggia ad Altamura. Juve Trani, missione compiuta con Rutigliano Dopo la vittoria di Lecce, l'inatteso regalo da Barletta: Adriatica Trani di nuovo capolista Negro illude, poi un rigore fantasma decide la gara: Trani-Gallipoli 1-1 Trani furibondo, Morgese: «Gallipoli aiutato da un rigore inesistente, ma gli arbitri non ammetteranno mai un loro errore» Judo Trani, due primi posti alla gara "I Poeti del Judo" a Perugia Coni Day nella Bat venerdì 14 dicembre Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, venerdì prossimo tributo a Jovanotti AGGIORNATO. Domani torna a riunirsi il consiglio comunale di Trani. Raffica di debiti fuori bilancio Domani, a Trani, ritorna il fratello di che Guevara A Trani, sabato prossimo, la prima edizione di "Natale per le strade di Sant'Angelo" Fino al 16 dicembre, a palazzo Beltrani, esposizione di Toni D’Addato Vent'anni dalla morte di Ivo Scaringi: a Trani, fino a fine anno, mostra collettiva a lui dedicata presso la galleria Michelangiolo Natale di Trani, dieci eventi per bambini fino al 16 dicembre Prosegue la mostra “Ferruccio Maierna: scultura, design, gioielli” Trani, i «cubotti della solidarietà» in vendita alla Papa Giovanni XXIII È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «E questo?» VIDEO. Il vescovo di Trani per Natale: «Rimettiamo Gesù al centro della nostra vita» FOTO e VIDEO. Trani, l'incanto continua: luci e colori in villa e sugli edifici del porto VIDEO. Trani religiosa, la processione per le vie e l'affidamento della città all'Immacolata "Strane circostanze", è online il video del brano del cantautore di Trani Antonio Bucci
PUBBLICITA' Game People