Dimissioni di Bottaro, le chiede anche la rete civica “Solo con Trani”: «Mancanza di programmazione»

Siamo a metà (fine) maggio ed ogni città che si professi a vocazione turistica mostra in questo periodo dell'anno tutta la sua organizzazione o quantomeno i segni evidenti di una decisa volontà di spiccare il volo nelle politiche di accoglienza ai gentili visitatori. 


Ma a Trani così non è.


Nonostante l'encomiabile impegno di imprenditori che decidono di scommettere sul recupero di alcuni scorci davvero unici della città, allo stato attuale dobbiamo constatare il totale fallimento dell'amministrazione Bottaro che dimostra di non avere alcuna conoscenza della città da sempre meta di molti ospiti provenienti da ogni parte del mondo. 


La lista dei fallimenti è lunga. 


Ufficio di Promozione turistica in area porto chiuso (per mancanza di fondi !?!?come può una amministrazione di una città turistica non inserire una somma nel bilancio per un ufficio di accoglienza!?!?!?)


Assenza di un piano viabilità per ingresso dei bus turistici (caos cronico in Piazza Gradenigo, Piazza Plebiscito)


Assenza di aree attrezzate a parcheggio per bus e camper.


Incertezza sulla guida della ripartizione turismo e Cultura  (si legge da articoli di stampa che il dirigente debba andar via da Trani, da maggio appunto, proprio nei mesi importanti per lo sviluppo della città).


Assenza di aree parcheggio per evitare congestionamento delle aree centrali.


Aree per la balneazione ancora non fruibili.


Piano delle coste inesistente.


Delega assessorile al turismo mai assegnata.


Beni culturali spesso non fruibili al pubblico.


Cassonetti stracolmi di spazzatura nonostante la Tari alle stelle.


Grattini per i parcheggi a raso difficili da reperire.


Insomma neanche un timido segnale di programmazione.  Vorremmo che la nostra città fosse governata con lungimiranza, preparazione, consapevolezza, conoscenza della sua tradizione culturale-turistica. 


Invece siamo, ahinoi, costretti ad ascoltare gli attuali amministratori con in testa il Sindaco come sia comunque sempre "responsabilità del passato", quasi fosse uno slogan da tirar fuori  all'occorrenza per nascondere la totale incapacità di dare un indirizzo politico. Se non si è in grado di dare una rotta, di affrontare e tentare di risolvere le mille problematiche che affliggono la nostra bella città bisogna ridare la parola ai cittadini. Per tutte le ragioni esposte, la nostra rete civica avvierà una raccolta firme per chiedere le dimissioni del Sindaco e della sua amministrazione.


Rete civica “Solo con Trani” – Antonio Loconte e Fabrizio Sotero

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Hello Bike

Notizie del giorno

Villa di Trani, ecco il nuovo parco giochi con area fitness: consegnato alla civiltà dei cittadini Conferimenti fuori orario, la Polizia locale di Trani ancora in azione: sanzionato anche un centro di analisi cliniche A fuoco i vecchi uffici dell'ex sciala De Simone: il sindaco di Trani potrebbe emanare un'ordinanza di messa in sicurezza Sportello malattie rare a Trani: due anni di attività e iniziative di rilancio L’impresa si fa sempre più «rete»: siglato un protocollo tra l’Ordine dei commercialisti di Trani e l’Assoreti Pmi L’Associazione mazziniana italiana di Piombino sostiene il Premio nazionale Giovanni Bovio È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Assaliti» Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Festa dei musei, a Trani oltre mille visitatori al Polo museale: prorogata l'installazione «Writer's block» Anche quest’anno Legambiente Trani aderisce a “Spiagge e fondali puliti”: domani sarà vicino al castello, domenica in zona Boccadoro Il "De Amicis" di Trani traccia il "bilancio sociale": ultimo appuntamento, oggi Decimo cammino delle Confraternite pugliesi, a Trani appuntamento oggi Oggi, al centro Jobel di Trani, presentazione della guida per il cittadino: "Dopo di noi", amministratore di sostegno, gli strumenti per sostenere le fragilità sociali Oggi, a Trani, convegno su "Il fenomeno migratorio dall'Africa e dall'Oriente verso l'Europa, problematiche giuridiche e culturali" Il calcio in una storia, l’Ursus Trani racconta Vincenzo Povia. Appuntamento domani e domenica Trani, il programma della festa liturgica di san Nicola Pellegrino “Maggio dei libri”: domani, al Polo museale, Francesco Giorgino Calcio a 5, domenica prossima Trani si gioca il titolo regionale a Taranto: obiettivo, le finali nazionali di Montecatini Terme Consulenza notarile gratuita al Comune di Trani: prossimo appuntamento il primo giugno. Prenotazioni fino a lunedì prossimo Pietra di Trani, martedì prossimo convegno a san Luigi con presentazione del libro di Francesco Pagano “Maggio dei libri” alla biblioteca “Bovio” di Trani: tutti gli appuntamenti per i più piccoli. Il prossimo, martedì Mercoledì prossimo, al Palazzo Tupputi di Bisceglie, il poeta di Trani Davide Uria presenta "Trame d'assenza" A Trani giovedì prossimo incontro commemorativo di Monsignor Vincenzo Franco nel centenario della nascita «Sulle strade della pugliesità Doc»: a Trani, il 2 giugno, sfilata ed esposizione di auto d’epoca Juve-Real Madrid, a Trani videoproiezione in piazza Quercia Consiglio comunale di Trani, controllo di Amet e Amiu: le perplessità della minoranza sul Regolamento Consiglio comunale di Trani, nei preliminari oggetto della discussione soprattutto i 15mila euro per la gestione "social" Ex consigliere comunale di Trani carambola su vetture parcheggiate: ferito, ma non è grave Incidenti e sicurezza, la porzione di Trani dell'Andria-Bisceglie non sarà allargata Chioschi estivi a Trani, semi flop: solo due domande pervenute. Ignorate le altre due aree disponibili Tribunale di Trani «a rischio smantellamento», l'Ordine degli avvocati: «Palazzo Carcano al Demanio» Trani, ultimatum al Comune per lo stadio: «Risposte entro il 10 giugno, o dovremo ridimensionare il nostro progetto sportivo» Il giovane Alfonso Palumbo della Lega Navale di Trani convocato nel team azzurro Final four regionale under 15 silver maschile presso il PalaAssi il 30 e il 31 maggio. Ci sarà la Juve Trani Anteas Trani: inizia oggi il corso di inglese per adulti, «un nuovo modo per non sentirsi soli»
PUBBLICITA' Woodcenter