Casa Bovio, da oggi rilascio o sgombero. Il sindaco di Trani: «Priorità ai bambini, ma ce la devono restituire. L'ex sede Cgil? Sindacato responsabile»

A partire da oggi, lunedì 20 marzo, decorsi i termini dell'ordinanza del dirigente del Settore patrimonio, ogni giorno diventa buono per lo sgombero della casa natale di Giovanni Bovio.


In realtà, ci si aspetta il rilascio spontaneo dell'immobile da parte degli occupanti, una famiglia di sette persone, di cui cinque minori, lì presente da quasi un mese. Tuttavia, qualora ciò non avvenisse, sarebbe pronta l'azione di sgombero forzoso con l'eventuale ausilio delle forze dell'ordine.


Il sindaco, Amedeo Bottaro, ha fatto sapere che, se da una parte saranno assunte tutte le cautele del caso in favore dei bambini, dall'altra il Comune di Trani sarà inflessibile contro chi ha occupato un bene della collettività senza alcun titolo: «Ho chiesto ai servizi sociali di occuparsi assolutamente della presa in carico dei minori, nel rispetto di ciò che la legge ci consente, per dare loro la giusta dimora. Ciò premesso, è evidente che questo non può far desistere l'amministrazione dal dover intervenire assolutamente per liberare l'immobile. Mi auguro non sia necessario l'ausilio delle forze dell'ordine, ma il concetto che deve passare è che non è più consentito niente a nessuno».


Il sindaco, inoltre, conferma la circostanza, da noi segnalata, per cui nella casa natale di Giovanni Bovio sono avvenuti lavori interni da parte dell'occupante: «Ha fatto una sorta di ristrutturazione del bagno - fa sapere il primo cittadino -, che mancava di alcuni servizi, per renderlo più consono alle proprie esigenze di vita. Si tratta di lavori, per quello che la Polizia locale mi ha potuto riferire, svolti in maniera molto artigianale. Ovviamente, il fatto che abbia realizzato dei lavori non è un attenuante, anzi è il contrario: l'immobile va rilasciato».


Il Comune procederà allo stesso modo anche per quello che concerne l'ex ufficio postale di via don Nicola Ragno, anch'esso recentemente occupato da un nucleo familiare, a quanto pare, con altri minori a carico.


Diverso il caso dell'ex sede della Cgil, in piazza Marconi, altra vicenda di immobile comunale occupato in cui, però, il sindacato diverrebbe soggetto tuttora pienamente responsabile di quanto accaduto: «Per noi non c'è alcuna occupazione abusiva, nel senso che la Cgil - chiarisce Bottaro - non ci ancora riconsegnato formalmente l'immobile. Pertanto, noi riteniamo la Cgil responsabile, a tutt'oggi, di quell'immobile e tutto ciò che è avvenuto, se realmente avvenuto, è sotto la responsabilità del sindacato».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Woodcenter

Notizie del giorno

Trani, sono ripresi i furti a Capirro: devastata un'altra villetta Scacco agli estorsori di Trani, i nomi dei nuovi arrestati Scacco agli estorsori, sette nuovi arresti a Trani: nuovo provvedimento per il capo della banda, Vito Corda. Degli altri sei, tre erano già in carcere Massimo Lopez colpito da infarto durante lo spettacolo a Trani: è ricoverato ad Andria All’ambulatorio vaccini di Trani i bambini potranno vedere la tv: donata una sala attrezzata dai consiglieri regionali del Movimento 5 stelle Mancati pagamenti alle associazioni del terzo settore di Trani, Florio e Lapi: «Nessuna solidarietà, espletiamo solo il nostro mandato» Incidente sulla Trani-Andria nella notte: tre feriti, non gravi AGGIORNATO. Incidente mortale fra Corato e Trani: una vittima. Sua figlia, ferita, non è in pericolo di vita Trani-Barletta, la salvezza passa da qui. Appelli e promozioni per riempire di famiglie lo stadio L'Apulia Trani riceve la Roma Decimoquarto: coincidenza Comunale, si torna a giocare ad Andria Pallavolo di Trani a caccia di successi: Adriatica e Aquila ricevono Molfetta e Barletta, Lamusta a Lucera Juve Trani e Avis, tappe decisive per i rispettivi obiettivi. Riposa la Fortitudo, «si allena» l'Olimpia Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Oggi, a Trani, fiori sulla lapide di Piazza della Libertà "Vin' a Trani", la comunicazione del buon bere. Enologia e mass media ai tempi della macchina per scrivere. Appuntamento domani Domani assemblea aperta di "Trani Like" Al Polo museale di Trani quattro appuntamenti con le storie per i bambini. Domenica prossima, "La grande storia dell'ulivo" "Scritture il-legali": quattro appuntamenti letterari a Trani. Si inizia domenica prossima con "Asharam" di Carmine Iovine Giornate Fai di primavera: oggi e domani prossimi a Trani visita al tempio di Giano, venerdì vernissage con gli studenti Domani camperisti della Basilicata in visita a Trani, piazzale del Monastero di Colonna chiuso al traffico Domenica prossima “Gran concerto di primavera” nella villa di Trani Lunedì prossimo l'ultimo appuntamento con la rassegna teatrale di Trani: "Il borghese gentiluomo" con Solfrizzi Biblioteca di Trani, la prossima settimana tre incontri con gli autori. Martedì prossimo, Paolo di Paolo presenta "Tempo senza scelte" Anteas Trani: parte giovedì prossimo la scuola di informatica per anziani. Obiettivo, la creazione di un patto intergenerazionale Trani, giovedì prossimo incontro quaresimale delle Confraternite Settimana Santa, le Pro Loco unite per promuovere tradizioni e territorio: presentazione giovedì 30 marzo allo "Iat" di Trani Oltre centocinquanta persone a Trani, il prossimo 2 aprile, per il 17mo raduno nazionale dei Terranova. Sfileranno anche in villa Consulenza notarile gratuita al Comune di Trani: prossimo appuntamento il 6 aprile. Prenotazioni fino al 3 “Storie di paesaggio, tra la città e la campagna”: fino al 15 maggio, all’Archivio di Stato di Trani, mostra cartografica
PUBBLICITA' Gallo