Discarica, anche Barresi (Più Trani) denuncia prelevamenti dal fondo post gestione per spese correnti: «Operazione ingiustificata»

«Perché si prelevano soldi dal fondo post gestione della discarica?». La domanda, questa volta, è del consigliere di maggioranza della lista Più Trani, Anna Maria Barresi, che si aggiunge ad una serie di analoghi quesiti analoghi posti, in particolare, dal movimento Trani a capo e dal comitato Chiudiamo la discarica. Il tema è sempre lo stesso: è possibile utilizzare quei fondi, che sarebbero vincolati esclusivamente alla gestione cosiddetta "post mortem" della discarica, per altre attività collaterali?


Una risposta univoca ancora non c'è stata benché, sin da quando l'impianto di contrada Puro vecchio è chiuso, vale a dire dal 5 settembre 2014, l'amministratore delegato di Amiu, Alessandro Guadagnuolo, ha sempre affermato che la discarica, essendo ferma e non producendo utili, può definirsi a tutti gli effetti chiusa. Peraltro, lo scorso 23 settembre, il sindaco, Amedeo Bottaro, ha emanato una formale ordinanza di chiusura del sito che, a maggior ragione, rafforzerebbe l'operato di Amiu.


Ciononostante, a detta di Barresi, la gestione di quelle finanze sarebbe alquanto discutibile: «Da atti consultati - scrive in un'interrogazione - risulta che, nella seconda decade di gennaio 2017, l'Au di Amiu ha informato il Comune di avere prelevato circa 350.000 euro per pagare le spese di discarica. Tale prelievo, a suo dire, si rendeva necessario a causa delle esigue, attuali disponibilità di cassa di Amiu. Il tutto - riferisce il consigliere - pare attribuibile al fatto che il Comune non abbia ancora effettuato le dovute rimesse, ma questa richiesta credo sia stata effettuata facendo specifico riferimento all’ordinanza del sindaco».


A detta di Barresi, però, «il riferimento a tale provvedimento è inappropriato, in quanto l'ordinanza prevedeva solo la messa in sicurezza urgente dei tre lotti della discarica (preoccupazione evidenziata da vari gruppi politici, di maggioranza e minoranza) e non di spendere i soldi del post-esercizio per altre funzioni. Alla luce di tutto questo - conclude Barresi - pare evidente che Amiu stia impropriamente prelevando dal fondo del post-esercizio, contro le disposizioni di legge, somme destinate ad altre finalità. Ed Comune di Trani, che ne è il socio unico, dovrebbe fortemente preoccuparsi in quanto, poi, sarà difficile provvedere al risanamento di quel fondo».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Antiche Arcate

Notizie del giorno

Omicidio Zanni, primi verdetti: dieci anni al minore che lo accoltellò, sanzione al fratello. A maggio, l'udienza preliminare a Trani per gli altri indagati Impianti sportivi, il Comune di Trani vuole recuperare 132mila euro da sedici società morose. Domani la prima scadenza, una sola ha versato un acconto Impianti sportivi, potenza della privacy: il Comune di Trani indica le sole iniziali delle società morose. Il dettaglio Merra indipendente, Direzione Italia prende atto e va avanti: «Il nostro progetto di centrodestra proseguirà sempre e ovunque» Primarie del Pd, si vota domani a San Luigi. Cinque candidati di Trani corrono nella Bat, un sesto a Cosenza Vigor Trani, inizia il conto alla rovescia: a Novoli ci si gioca la salvezza Apulia Trani attesa dalla difficile trasferta a Latina Playoff A2, Olimpia eliminata. Juve Trani ad un passo dalla D, in casa Fortitudo e Avis Il Trani maschile a Tricase per i playoff. Adriatica riceve Corato, Aquila azzurra a Bari Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana "La cura": è in edicola il nuovo numero de "Il giornale di Trani" Acqua e sana alimentazione, oggi convegno a Trani Domani a Trani seconda "motoraccolta" a cura dell'Avis: donazione straordinaria e sceening audiologico gratuito Domani nella biblioteca di Trani iniziativa in ricordo del professor Franco Caiati Pulizia delle spiagge di Trani, aprono la nuova serie gli Studenti democratrici Trani si prepara alla festa del Crocifisso di Colonna: quest'anno sarà venerato alla Madonna dell'Apparizione. Domani via al programma Vivere e lavorare a Malta: meeting internazionale a Trani. Prenotazioni fino al 3 Trani, contributi libri di testo: si inizia a pagare dal 4 maggio. Il calendario “Maggio dei libri”, tutti gli eventi nella biblioteca “Bovio” di Trani. Si continua il 9 con Luca Bianchini "Jazz e dintorni", venerdì prossimo all'Impero di Trani ultimo appuntamento con Serena Brancale quartet Mese mariano, a Trani dal 9 al 14 maggio l'immagine sacra della Madonna Incoronata di Foggia Studenti teppisti in visita alla cattedrale di Trani: rotto il servoscala per l'accesso delle carrozzine in basilica Tanti indizi diventano una prova: Raffaella Merra esce da Direzione Italia Trani e diventa indipendente Una nuova opportunità di vita ai detenuti: presentato al carcere di Trani il progetto “Ripartiamo dalla pasta” “Ripartiamo dalla pasta”: i detenuti leggeranno anche dei libri. Il sindaco di Trani: «Una prospettiva diversa per il reinserimento» Auto su centralina e corto circuito: Trani, semafori in tilt da giorni in due incroci super trafficati Trani, sempre più bus in avaria: l'ultimo si pianta in pieno incrocio. Intanto, Amet cambia manutentore Giro d'Italia e pericoli, da martedì prossimo i lavori sul basolato del corso: Comune di Trani verso l'affidamento d'urgenza Giro d'Italia, la Prefettura di Barletta-Andria-Trani garantirà la massima sicurezza della carovana Vigili urbani di Trani appena assunti ancora senza stipendio, Tomasicchio: «Continuano i pasticci di Bottaro»
PUBBLICITA' Hello Bike