Fossato del castello, sul degrado Briguglio attacca Bottaro: «Troppa inerzia, così Trani turistica muore»

Lo avevamo già scritto in un precedente articolo: il fossato del Castello di Trani verte in una situazione di degrado. In quel nostro “viaggio” lungo la cinta muraria del castello avevamo descritto infatti una situazione incresciosa che riguarda direttamente l’amministrazione comunale. È infatti il Comune di Trani proprietario di quella zona.


In una intervista il sindaco, Amedeo Bottaro, ci aveva detto: «Stavamo già lavorando in direzione della sigla di un protocollo d'intesa, con la direzione del Polo museale della Puglia, che preveda un utilizzo, e quindi gestione del fossato da parte dello Stato. L'accordo prevedrà lavori di ristrutturazione, finanziati dal Ministero, che interesseranno anche il fossato rendendo fruibile ad una sua concreta l'utilizzazione. Inoltre, il progetto prevede di realizzare un ponte che consenta l'accesso al castello da via Maiorano, ripristinando quello storico, dal cortile ovest, dell'epoca medievale».


Ed oggi è il consigliere comunale Domenico Briguglio, di maggioranza, in forze a “Centro democratico” a scrivere in una nota stampa: «Ho personalmente accompagnato nella splendida Trani docenti di rilievo internazionale, insegnanti di corsi nei Master all’Università di Bari, affascinati dalle bellezze del territorio e dalle opere museali: cattedrale, palazzo Beltrani, palazzo Telesio, il quartiere ebraico ed il castello svevo.


Abbiamo mostrato ai visitatori il monumento. L’accogliente guida turistica ha spiegato le funzioni del fossato che nel 1200, con i rivellini di controllo e il ponte levatoio, era invaso di acqua di mare e non quale attualmente destinato, ad una giungla di immondizia. Il fossato è ormai diventato un ricettacolo di topi e su questo non hanno competenza né il Ministero dei beni culturali né il Polo museale della Puglia, ma il sindaco di Trani.


Quello spazio è custodito dall’amministrazione comunale, la stessa che è stata esortata più volte ad intervenire per ripulire il fossato, oltre che smaltire le palme colpite da punteruolo rosso. Da quando si è insediata questa amministrazione comunale, il fossato e le strade limitrofe risultano essere in totale abbandono.


È evidente che l’oratore ha additato ed invitato me, quale rappresentante nell’assise comunale, che aveva portato il gruppo di docenti internazionali, ad intervenire, ponendo fine all’increscioso e vergognoso persistere del degrado nell’area, che fa vergognare tutti i tranesi.


Giunti nei due saloni che si affacciano sul mare e nella parte retrostante il maniero federiciano, abbiamo trovato una ulteriore discarica a cielo aperto, una struttura fatiscente, abbandonata e contenitore probabilmente anche di resti di amianto, accanto alla zona parcheggio utilizzata sia dei frequentatori del Tribunale sia dei turisti che visitano ogni anno la nostra città.


Nel fossato vi sono un centinaio di faretti con un impianto di illuminazione che alla comunità è costato qualche milione di euro, ma che come ben ha fatto notare la giuda turistica, risulta essere spento e mai stato acceso dalle amministrazioni comunali.  


Dunque l'intervento di pulizia deve essere assolutamente effettuato, magari anche accompagnato da iniziative repressive che individuino, sanzionandoli, i responsabili dello scempio. Il castello è quotidianamente meta di centinaia di turisti ed il suo decoro è condizione imprescindibile per la sua valorizzazione turistica. 


A Trani si parla di turismo come volano dello sviluppo cittadino per la creazione di posti di lavoro, ma se presentiamo la città in queste condizioni dimostriamo di essere incapaci di custodire il nostro patrimonio storico.


Mi dissocio da questa inerzia dell’amministrazione comunale, e presenterò una nota scritta in Consiglio comunale chiedendo spiegazioni in merito».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' RealSuole

Notizie del giorno

Caso Lampare, Trani a capo domani incontrerà la stampa e i cittadini: «Noi in possesso delle carte. Non ci spaventano le querele» Nel libro "I racconti di Bibi" anche le storie di alcuni alunni della "Papa Giovanni XXIII" di Trani: presentazione in Regione «Sistema Trani», il Comune si costituirà parte civile contro il suo funzionario e chi ne avrebbe tratto vantaggio. Prolungato l'incarico all'avvocato Maralfa Trani, a fuoco scantinato in via Superga: alcune persone intossicate e danni materiali. Palazzina evacuata Trani, Tari troppo alta? Anche l'inciviltà: due sacchetti nel cestino con il cassonetto a venti metri Monitoraggio dell'aria a Trani, la centralina dell'Arpa adesso è alla scuola Bovio Trani, le associazioni del terzo settore rispondono a Direzione Italia: «Solidarietà non richiesta» Esumazioni anticipate al cimitero di Trani, Merra (Di) passa all'interrogazione: «Si faccia luce su questo "business dei defunti"» Caso Lampare, la società replica a Trani a capo: «Documenti in regola e pagamenti certosini, ci tuteleremo dalle false accuse» Chiara Rapaccini, scrittrice e illustratrice, presenta il suo “Baires”: «Trani, città meravigliosa» Diocesi di Trani, don Gaetano Corvasce nuovo assistente unitario e del settore adulti Economia nella Barletta-Andria-Trani: «Segnali di miglioramento nel 2016, ma restano le criticità di fondo» Nell'ambulatorio pediatrico per i vaccini di Trani, oggi, inaugurazione di una sala tv donata dal Movimento 5 stelle Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana "Infrastrutture utili e sostenibili": se ne parlerà oggi a Trani. Tra gli ospiti, anche Bruno Vespa Rassegna jazz all'Impero di Trani: oggi Massimo Lopez Oggi, allo Spazio on di Trani, spettacolo di Marluna teatro su Frida Kahlo Domani a Trani fiori sulla lapide di Piazza della Libertà "Vin' a Trani", la comunicazione del buon bere. Enologia e mass media ai tempi della macchina per scrivere. Appuntamento domenica prossima "Scritture il-legali": quattro appuntamenti letterari a Trani. Si inizia domenica prossima con "Asharam" di Carmine Iovine Giornate Fai di primavera: domani e domenica prossimi a Trani visita al tempio di Giano, venerdì vernissage con gli studenti Domenica prossima camperisti della Basilicata in visita a Trani, piazzale del Monastero di Colonna chiuso al traffico Domenica prossima “Gran concerto di primavera” nella villa di Trani Lunedì prossimo l'ultimo appuntamento con la rassegna teatrale di Trani: "Il borghese gentiluomo" con Solfrizzi Biblioteca di Trani, la prossima settimana tre incontri con gli autori. Martedì prossimo, Paolo di Paolo presenta "Tempo senza scelte" Trani, giovedì 30 marzo incontro quaresimale delle Confraternite Settimana Santa, le Pro Loco unite per promuovere tradizioni e territorio: presentazione giovedì 30 marzo allo "Iat" di Trani Oltre centocinquanta persone a Trani, il prossimo 2 aprile, per il 17mo raduno nazionale dei Terranova. Sfileranno anche in villa Consulenza notarile gratuita al Comune di Trani: prossimo appuntamento il 6 aprile. Prenotazioni fino al 3 “Storie di paesaggio, tra la città e la campagna”: fino al 15 maggio, all’Archivio di Stato di Trani, mostra cartografica Pagamento dello spettacolo benefico di Pinuccio: il Comune di Trani preleva 5mila euro dal capitolo di spesa delle feste patronali Parcheggio a pagamento con le «app», riaperti i termini: manifestazioni d'interesse entro mezzogiorno di domani Trani, via di Villa Friuli diventa «strada deformata»: ordinanza per percorrerla a 10 chilometri orari Il pianista di Trani Domenico Cartago al suo secondo disco: uscirà domani “Chromos”, album di soli inediti Caso Lampare, Trani a capo: «Scandaloso come l'amministrazione continui a sbagliare» Trani, associazioni del terzo settore non pagate da mesi: l'interrogazione di Florio e Lapi Trani, da servizio del gas a «servizi igienici»: sulla cabina di piazza Gradenigo è già scattata la provocazione Fondi comunitari, sviluppo e appalti pubblici: i sindacati presentano due protocolli ai sindaci della Barletta-Andria-Trani “Visioni da… Il mio Inferno di Dante”: è Manuela De Gioia la vincitrice del concorso Al via anche a Trani “Scarpe rosse”, il progetto di inclusione socio-lavorativa delle donne vittime di violenza Trani, ragazza scippata in via Istria: i due malviventi hanno agito con un motorino
PUBBLICITA' Hello Bike