Buche stradali e appalti, un'inchiesta di Repubblica svela i retroscena

Repubblica.tv ha realizzato un’inchiesta sul dissesto delle strade utile a capire anche i problemi che attanagliano la viabilità tranese. Come precisa Piero Colaprico, giornalista del quotidiano fondato da Scafari, aver preso ad esempio Roma è un fatto simbolico perché il problema del rifacimento del manto stradale coinvolge un po’ tutti i comuni d’Italia. E, come testimoniano centinaia di cittadini e un nostro reportage, anche il quello di Trani. 


Dall’inchiesta emerge come il problema delle buche stradali spesso diventa un vero e proprio business per le società appaltatrici. Un business a tratti oscuro, che garantisce lauti guadagni alle spalle della collettività che è costretta a pagare in tasse, danni ai mezzi, disservizi e soprattutto con un 20% di incidenti stradali causati dal cattivo stato dell’asfalto comunale.


Lavori fatti male, con materiali scadenti, che innestano un circolo vizioso che porta i comuni a elargire sempre più danaro pubblico in favore di aziende incapaci di fare decentemente il proprio lavoro. Trani ne sa qualcosa. A questo si aggiunge il meccanismo dell’emergenza, ovvero momenti in cui la gravità delle situazioni spinge i comuni ad appaltare privatamente i lavori a ditte che quasi sempre non assolvono ai doveri lautamente retribuiti. 


Non da ultimo, il dissesto delle strade colpisce il decoro delle città italiane ridimensionandone le ambizioni turistiche. Un tema assai caro alla nostra amministrazione che, al pari di altre, subisce il cattivo ritorno d'immagine causato dei dissesti. Ma risolvere il problema delle buche stradali avrebbe ricadute positive anche su altri fronti. Quello economico, per i comuni ovviamente ma anche per i cittadini per i quali si calcolano grossi risparmi sulle assicurazioni automobilistiche. E per quelli che non vogliono badare a spese c’è l’argomento salute, perché sono gravissimi i danni alla colonna vertebrale che colpiscono in primis ciclisti e motociclisti, ma anche chi non può o non vuole munirsi di Suv.


Arcangelo Rociola


 


 

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Barbayanne

Notizie del giorno

Trani, grosso pezzo di balcone cade in strada in via Mario Pagano: non passava nessuno Casa Bovio occupata, dal Pd di Trani Laurora rompe gli indugi: «Sgomberare, senza se e senza ma» Trani, all'Amet tutti in coda per pagare. Mazzilli: «La nuova fatturazione sta andando a regime, presto i disagi termineranno» Da Trani al «Festival del cabaret»: Alex gareggia con i «normali» e sfiora la vittoria Fuori museo, fra una settimana Fiorella Mannoia in concerto a Trani Lo sport di Trani torna a riunirsi del «Cast day»: appuntamento il 2 e 3 settembre Trani, questa sera a Santa Geffa il cantautore Luca Loizzi "Intagli di luce": le creazioni di Marida Sannito e Silverio Allocca alla Lega navale di Trani fino a domani Trani, per la decima edizione di «Raccontando sotto le stelle» prossimo appuntamento giovedì prossimo A Trani, sabato prossimo, la terza edizione della "Cena in bianco". È già possibile prenotarsi «Sabato di Trani»: il 26 agosto ultimo appuntamento con le visite guidate a cura della Pro loco "Dialoghi di Trani", domenica 27 agosto presentazione del volume "Antologia d'Europa: Puglia" “Trani di scena”, prossimo appuntamento il 28 agosto Mercoledì 30 agosto, a Trani, disinfestazione Palazzo Beltrani ospita i grandi maestri del Novecento. Esposizione aperta fino al 31 agosto Uffici demografici del Comune di Trani, diminuite le ore di lavoro fino al 31 agosto Concerti a Trani, un ignoto deturpa il muro della cattedrale per esprimere il proprio disappunto Trani, casa Bovio: da «officina delle idee» a... meccanica “I difetti della Trani-Andria”: la lettera di un cittadino Report incidenti in Puglia nel 2016, Emiliano e Nunziante: «Serve più prudenza» Norme antiterrorismo nei mercati, Montaruli: «Non devono essere fatti quelli abusivi. Ce ne sono molti nella Barletta-Andria-Trani»
PUBBLICITA' Anice Verde